martedė 23 aprile 2024

21/03/2010 10:22:34 - Provincia di Taranto - Calcio

Dal Web, una intervista all’ex presidente del Taranto, Luigi Blasi

 
L’ex presidente chiederà un indennizzo di 2 milioni di euro alla Lega Pro, alla Salernitana e al Potenza.
Blasi, che ha pensato dopo aver appreso della sentenza che ha espulso il Potenza dalla Prima Divisione?
«Rabbia, tantissima rabbia. Perchè la verità è venuta a galla troppo tardi. E tutti sapevano come erano andate realmente le cose. Nonostante tutto, la Salernitana è salita in B e il Potenza se l’è cavata con la miseria di 3 punti di penalizzazione. Siamo stati fregati due volte: in Serie B ci saremmo dovuti andare noi, l’avevamo meritato onestamente e sul campo».
Ora ha deciso di adire alle vie leali per chiedere i danni?
«Ho già contattato i legali dello studio Sticchi-Damiani di Lecce, porterò tutti in tribunale: la Lega Pro, la Salernitana e il Potenza stesso. Chiederemo un risarcimento danni di 2 milioni di euro, che doneremo alla società del Taranto, indipendentemente da chi ci sarà al timone. La nostra città ha una dignità che deve essere difesa, siamo stanchi di essere presi continuamente in giro».
Oltre al danno anche la beffa: nelle ultime sette giornate il Potenza perderà le partite a tavolino, falsando ulteriormente il campionato.
«All’amico D’Addario consiglio di ricorrere avverso l’interpretazione della norma (53 Noif, ndr). Hanno già sbagliato una volta, non possono perseverare. Il campionato, adesso, è completamente falsato. Dobbiamo reagire, non è giusto che il Taranto ci vada sempre di mezzo».
 
Blunote.it








img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora