domenica 24 ottobre 2021

16/09/2021 19:21:32 - Manduria - Calcio

Per il Sava, doppietta di Zaccaria. Gli altri risultati e le qualificate al secondo turno

SAVA-GROTTAGLIE 5-0

ASD SAVA: Maraglino, De Gregorio, Greco (s.t. 28’ D’Ambrosio); Aquaro (s.t. 41’ Molfetta), Amaddio, D’Arcante; De Luca (s.t. 10’ Giammaruco), Zaccaria (s.t. 41’ Fabiano), Quarta, Girardi (s.t. 28’ Cimino), Caruso. A disp: Arcadio, Beltrame, D'Ettorre, Procida. All.: Passariello

ARS ET LABOR GROTTAGLIE: Pedace, Galeone (s.t. 1’ Carlucci), Morro; Laborda, Rodrigues, Quaranta (s.t. 1’ Cohen); Venneri (s.t. 23’ Cavallo), Vecchio, Rondini (s.t. 1’ D'Imperio Tarabini), Venza, Appeso (s.t. 41’ Stella). A disp: Tieni, Renna, Serra, Santoro. All.: Viscido

MARCATORI: p.t. 5’ Quarta; 10’ Caruso; 30’ e 46’ Zaccaria; s.t. 40’ D’Arcante (rig.)

SAVA - Benchè alla vigilia tutt’altro che scontata, a cagione dell’esiguo vantaggio maturato all’andata, quella contro il Grottaglie si è infine rivelata gara alquanto agevole.

Passariello, dal canto suo, intende giocarsela sul serio, schierando una formazione tipo sin dal primo minuto. Il tecnico dei biancazzurri Viscido, invece, getta nella mischia già alcuni volti nuovi, quali il brasiliano Rodrigues, fresco di firma nonchè altre nuove pedine.

Al 5’ si apre la giostra del goal con Quarta, che realizza il suo primo centro ufficiale in maglia biancorossa. Nemmeno cinque giri di lancette che la compagine di casa raddoppia con Caruso, che di giustezza batte l’estremo avversario Pedace, mettendo in ghiaccio la qualificazione. La prima frazione è praticamente un monologo savese, a cui fa da cornice la doppietta di Zaccaria in circa quindici minuti.

Nella ripresa la musica non cambia, malgrado la girandola di sostituzioni attuata da Viscido sin dall’avvio. Difatti, è sempre il Sava ad avere in mano il pallino del gioco, creando altre occasioni per arrotondare ulteriormente il punteggio, sebbene i ritmi calino a causa dell’alta temperatura (concordato per l’occasione un “cooling break” per le squadre). All’85’ D’Arcante chiude i conti con un penalty sapientemente trasformato.

Passaggio del turno ratificato e ora testa al campionato con il difficile impegno di Ugento.

 

Aldo Simonetti

Ufficio Stampa Sava

 

Gli altri risultati (in grassetto le squadre qualificate)

Manfredonia-Vieste 1-0 (and. 1-3)

San Severo-San Marco 10-0 (and. 3-2)

Real Siti-DB Trinitapoli 1-3 (and. 1-4)

Orta Nova-Canosa 2-2 (and. 1-1)

V. Trani-Corato 2-1 (and. 0-1)

Barletta-UC Bisceglie 1-0 (and. 1-1)

Mola-Borgorosso Molfetta 3-0 (and. 2-1)

Ostuni-Virtus Mola 3-1 (and. 3-4)

Martina-S. Massafra 4-0 (and. 0-0)

Castellaneta-Ginosa 4-2 (and. 0-3)

Manduria-Gallipoli F. 0-3 (and. 0-4)
(p.t. 20’ Santomasi; s.t. 21’ Regner; 24’ Sindaco)

DC Otranto-Toma Maglie 0-2 (and. 0-1)

Atl. Racale-Ugento 0-1 (and. 0-1)







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora