domenica 03 luglio 2022

14/06/2022 17:49:14 - Sava - Politica

Nel centrosinistra, ottimo risultato per la lista “Uniti per Sava” (10,37%), mentre delude il Pd, fermo al 6,16%

All’indomani dell’elezione a sindaco di Gaetano Pichierri, è già tempo di analisi a Sava.

Con questo articolo, vi forniamo alcuni spunti.

Nella coalizione di centrodestra, spicca la valanga di consensi personali ottenuti dal sindaco uscente Dario Iaia (866) e dall’assessore uscente Mirko Piccolo (594). Sommando le loro preferenze (1.460), emerge un dato significativo: poco meno di un voto su tre (precisamente il 27,9%) ottenuto da Gaetano Pichierri, arriva da questi due candidati.

Eccellente anche il risultato di un altro assessore uscente, ovvero Roberta Friolo, che ha riportato 400 preferenze tonde tonde.

Nell’altro schieramento, la delusione maggiore arriva dal Pd, che non va oltre il 6,16%: crediamo sia uno dei risultati più bassi in Italia delle Amministrative di domenica del Partito Democratico. Se il Pd avesse ottenuto una percentuale in media con i dati nazionali, sicuramente la “partita” fra Pichierri e Rossetti sarebbe stata più aperta.

Va benone la lista “Uniti per Sava”, in cui spiccano le performance individuali di Fabio Pichierri (326 voti), Mariangela Caforio (175), Silvio Mattia Testa (171) e Simona Chianura (124).

Non si può non notare, infine, come la settima lista dello schieramento a sostegno della candidatura di Giulio Rossetti (“Noi Giovani per Sava”, sia stata quasi nulla: 71 voti, dei quali più della metà (37), ottenuti dal candidato Simone Borsci.

CURIOSITA’ – Ben 19 candidati a consigliere non hanno riportato neppure una preferenza. Evidentemente erano stati candidati sono per riempire le rispettive liste e, dunque, questi 19 savesi hanno preferito accordare anche la loro preferenza ad altri colleghi di partito. Da notare che ben 9 candidati con zero preferenze sono concentrati nella lista “Noi giovani per Sava”, che contava complessivamente 14 candidati.

Questi i candidati che non hanno ottenuto neppure una preferenza. Nelle liste a supporto di Gaetano Pichierri: Cristian De Cataldo (Libertà e Partecipazione), Giuseppe Antonio Buccoliero (Progetto Comune), Lorenzo Vitale (Gruppo Politico Autonomo). Nelle liste a supporto di Giulio Rossetti: Egidio Monaco (Uniti per Sava), Michele Baldari (Giulio Rossetti Sindaco), Federica Lomartire (Giulio Rossetti Sindaco), Fabio Mele (Pd), Daniele Cerfeda (Una Sava Diversa), Francesco Leo (Una Sava Diversa), Domenico Matera (Sava per Tutti), Greta Altavilla, Matteo Altavilla, Pietro Bonafede, Vanessa Dargenio, Simone Maddaloni, Albachiara Martino, Veronica Pesare, Anna Sessa e Alessia Spada (tutti di “Noi Giovani per Sava).

 







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora