giovedì 29 settembre 2022

22/09/2022 07:53:49 - Sava - Altri Sport

Oggi l’ultimo turno della prima fase contro la forte Polonia

 

La quarta giornata dei campionati europei Under 20 maschile, in corso a Montesilvano e Vasto in Abruzzo, si è chiusa con una netta vittoria dell’Italia che ha superato 3-0 (25-22, 25-19, 25-19) la Serbia.

Un match a senso unico per gli azzurrini che hanno sempre condotto la gara e sono stati protagonisti di un’ottima prova di squadra.

Best scorer del match lo schiacciatore Mattia Orioli con 12 punti (1 ace, 3 muri, 53% in attacco), in doppia cifra anche gli azzurrini Nicolò Volpe (10 punti, 1 ace, 2 muri, 78% in attacco) e Luca Porro (10 punti, 2 ace, 2 muri, 27% in attacco).

Questa sera gli azzurrini torneranno in campo alle 20 al Palazzetto dello sport di Montesilvano per l’ultimo, decisivo match della Pool I contro la Polonia.

CRONACA – Nessun cambio per l’Italia nello starting six in questa quarta partita della Pool I: il tecnico Matteo Battocchio si affida alla diagonale Boninfante-Bovolenta, agli schiacciatori Orioli e Porro, ai centrali Ambrose e Volpe e al libero Laurenzano.

Per la Serbia il tecnico Nedzad Osmankac schiera la diagonale Polomac-Kopitic, Perovic e Ilic schiacciatori, Unkovic e Culibrk al centro e il libero Ristic.

Gli azzurrini approcciano il match con la giusta determinazione (1-4) e mantengono alto il ritmo del primo set (3-6). La Serbia fatica a tenere il passo dell’Italia: Bovolenta mette a segno il punto del 7-9 e gli azzurrini continuano ad allungare (8-11). Un time out rimette in marcia la formazione di Osmankac che accorcia e ristabilisce la parità (11-11). Decisa la ripartenza dell’Italia che ritrova continuità e si spinge a +6 (13-19). I serbi ritrovano buon ordine, accorciano (18-22, 20-22), ma la rimonta non riesce e con determinazione gli azzurrini conquistano il primo set (22-25).

Al rientro in campo è ancora l’Italia a dettare il ritmo (3-5) e ad allungare (4-8). Sul 5-8, un infortunio di gioco costringe Alessandro Bovolenta ad uscire dal campo, l’opposto degli azzurrini viene sostituito da Riccardo Iervolino. Gli azzurrini mantengono alta la concentrazione e continuano a macinare buon gioco e punti spingendosi sul +8 (12-20). La Serbia non riesce a trovare le giuste contromisure, nel finale l’Italia si mantiene avanti e un attacco vincente di Iervolino chiude a favore degli azzurrini anche il secondo parziale (22-25).

Due ace di Porro spingo avanti l’Italia in apertura del terzo set (3-6), pronta la reazione della Serbia che accorcia (5-6) e si riporta in parità (7-7). Sono però i ragazzi di coach Battocchio a mettere in campo maggiore determinazione e a rimanere avanti (9-11, 12-14). Volpe e Boninfante (ace per lui) segnano il cambio di passo dell’Italia che accelera (12-15) e incrementa il proprio vantaggio (15-20). Nel finale tutto facile per l’Italia che conquista set e partita (19-25). 

SERBIA-ITALIA 0-3 (22-25, 19-25, 19-25)

SERBIA: Perovic, Unkovic 1, Kopitic 7, Ilic 9, Culibrk 4, Polomac 3; Ristic (L), Elezovic 2, Matic, Kokeza 3, Stankovic 6, Jeremic (L). Ne: Kljajic, Rankovic. All. Osmankac.

ITALIA: Orioli 12, Ambrose 6, Boninfante 2, Porro 10, Volpe 10, Bovolenta 5; Laurenzano (L), Balestra 2, Penna 1, Fanizza, Iervolino 5, Roberti. Ne: Eccher, Staforini (L). All. Battocchio.

ARBITRI: Parvanova (BUL), Buchar (CZE)

DURATA SET: 26’, 24’, 24’

SERBIA: 2 a, 10 bs, 6 mv, 22 et

ITALIA: 6 a, 14 bs, 10 mv, 25 et

 







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora