sabato 04 febbraio 2023

28/11/2022 08:04:17 - Sava - Calcio

Doppietta di Carrieri e un gol a testa per Cavallo e De Cataldo per l’Academy. Ha esordito il nuovo arrivato: il difensore Angelè

Il Sava torna al successo e lo fa con merito, contro un Parabita mai domo ed anch'esso affamato di punti. L'epifania della vittoria pone termine ad una settimana a prova di nervi rigidi (davvero un tourbillon di ansie ed emozioni la sette giorni pregara), ma al contempo fa da corollario agli assiomi di un trend positivo, già ben dimostrato dal 3-1 di Coppa.

Il Camassa è quello di sempre, come da qualche tempo a questa parte: gli impareggiabili supporter dell'Armata Biancorossa spingono i ragazzi sino al 90' senza sosta alcuna e ai quali viene rivolto il saluto finale della squadra in segno di ringraziamento.

Le prime fasi di gioco sono innegabilmente di studio, benchè il Sava cerchi sin dall'inizio a pungere. Al 7' da annotare una conclusione di Caforio terminata fuori. Dopo i primi sussulti, i biancorossi passano. Cavallo galoppa verso l'area avversaria sugli sviluppi di un contropiede e con freddezza la mette alle spalle di Strafella: arriva finalmente il tanto agognato vantaggio. Poi, un monologo dei padroni di casa, che in più circostanze tentano la via del raddoppio, vuoi per bravura dell'estremo ospite che per questione di centimetri. Tuttavia il 2-0 giunge con un inarrestabile Carrieri (cui pare vi si siano dimezzati gli anni per quanto corre sul rettangolo di gioco), che al 32' raccoglie una sfera in piena e la insacca in rete. Ciononostante, il Parabita non resta di certo a recitare il ruolo di bella statuina. La formazione leccese è sempre lì in agguato ad impensierire la retroguardia biancorossa e non disdegna affatto vigore ed energia in mezzo al campo (come del  resto i pari del Sava), dando vita ad un gradevole duello rusticano sul green del Camassa. Fatto sta che, gira e rigira, i biancoverdi accorciano le distanze al 39' con Casciaro. Da segnalare, nel giro di pichi minuti e quasi allo scadere di tempo, due tegole sul capo di ogni tecnico: Di Maggio e Strafella lasciano anzitempo il campo per due infortuni importanti.

Nella ripresa gli ospiti provano a pungere, consci dello svantaggio di misura, dando qualche grattacapo a Pastore, costretto ad almeno due prodigiosi interventi. Onde evitare guai peggiori, il solito Carrieri pensa ad allungare le distanze e, al 60' sfodera una giocata di alta scuola, liberandosi di un paio di avversari al limite dell'area e trafiggendo il numero uno parabitano con un destro chirurgico. . Nemmeno tre giri di lancetta che arriva il quarto centro, questa volta ad opera del giovanissimo De Cataldo (prodotto del vivaio biancorosso). Al 67'  Carrieri avrebbe la possibilità di portare a cinque le marcature se non sbagliasse un rigore sacrosanto. Messo alle corde, il Parabita vi esce ed inizia a pungere a più riprese l'attentissima retroguardia biancorossa, sino al 77' allorchè arriva il 4-2 della bandiera con Manni. I restanti minuti sono un mix di resistenza, sofferenza, vigor e grinta, sino al triplice fischio del signor Ragno.

Era ora, ragazzi...!

SAVA ACADEMY: Pastore (73' Stola), Di Maggio (38' De Cataldo), Sperti, Venneri, Teodoro, Angelè (62' Pichierri), Cavallo, Pignatelli, Carrieri, Caforio, Tornese (52' Tamburrano). All.: Sarli. A disp.: De Cicco, Giammaruco, Galeano, Nardella.

SOCCER PARABITA: Strafella (46' Marrella), Gaetani (90' Pisanello), Calò (55' Simone), Giaccari, D'Amore, Gianfreda, Russo, Torsello (74' Mariano), Casciaro, Salamac (67' Coli), Manni. All.: Bray. A disp.: Schito, Gabrieli.

ARBITRO: Ragno di Molfetta

MARCATORI: 19' Cavallo (S), 32' Carrieri (S), 39' Casciaro (P), 60' Carrieri (S), 63' De Cataldo (S), 77' Manni (P)

AMMONITI: Caforio, Pichierri (S); Gaetani, Gianfreda, Torsello, Casciaro, Simone (P)

 

Aldo Simonetti

Ufficio Stampa Academy Sava







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora