sabato 28 gennaio 2023

16/01/2023 09:49:34 - Sava - Calcio

Domenica prossima sarà necessario battere l’ultima della classe per rilanciarsi in classifica

Alla fine della fiera, può andar bene così. Malgrado l' 1-1 finale e la brama di vittoria, la truppa biancorossa si accomiata da questa giornata di campionato con un punteggio tuttavia appagante, specie per via della prestazione fornita in campo che per il valore dell'avversaria, squadra tutt'altro che accomodante. Dato degno di menzione è altresì la presenza (oltre che di un interessato ed interessante pubblico) di ben quattro atleti 'born and made in Sava' sul rettangolo di gioco, i quali hanno in un modo o nell'altro tenuto in alto il vessillo dell'agnello mistico.

Il match è sostanzialmente equilibrato, con un primo tempo che vede tuttavia i padroni di casa ben organizzati ed abili a contenere qualsiasi velleità dei granata salentini, il cui piatto forte è la pericolosità in fatto di palle inattive. Già al 2' la traversa del Ruffano vibra successivamente ad un poderoso tiro. Ed è il preludio al vantaggio biancorosso, che giunge a metà tempo: contropiede del Sava e Carrieri, ben servito, con un destro a mezza altezza e da fuori area trafigge l'estremo ospite Esposito. Nella ripresa, l'andamento cambia. Dal 60' in poi i biancorossi paiono progressivamente arretrare il baricentro, consentendo ai leccesi di rendersi in più di qualche circostanza pruriginosi. Malgrado l'ottima guardia sul gioco inattivo (per cui, ripetiamo, il Ruffano è ben noto, sia in virtù della schematica che della possente fisicità di alcuni elementi), il pari arriva sugli sviluppi di un cross rasoterra con il pallone appoggiato in rete da Aprile. Quanto al computo delle occasioni, da segnalare una punizione dei salentini neutralizzata da Schina sulla linea nonchè un altro notevole intervento del numero uno tarantino, che nega agli ospiti la gioia del goal superandosi sugli sviluppi di una conclusione al volo. Sul finale, l'undici di Giunta sfiora il nuovo vantaggio lambendo il palo avversario.

Nel complesso, un punto che consente di muovere un altro piccolo passo avanti in classifica e dare continuità ai risultati. Ma domenica prossima, nuovamente tra le mura amiche, servirà battere l'ultima della classe, volenti o nolenti.

SAVA ACADEMY: Schina, Teodoro, Maggiore (45' Carrozzo), Venneri (46' Cavallo), Pichierri, Lenti, Sperti, Odone, Carrieri, Caforio (77' Di Maggio), Zaccaria (61' Nardella). All.: Giunta.

A disp.: Stola, Ferrara, Bianco, De Cataldo, Mandurino.

RUFFANO CALCIO: Esposito, Ferraro (52' Bono), Guglielmo, Halim, Riccio, Desiderato, Totaro (72' De Marinis), Minonna (61' Meli), Franza, Capasa (72' Margarito), Aprile (85' Seclì). All.: Tanisi.

A disp.: Falco, Silvano, Gaetani, Petrelli.

ARBITRO: Martina di Lecce

MARCATORI: 21' Carrieri (S), 71'Aprile (R)

AMMONITI: Schina, Teodoro, Odone, Carrieri (S); Ricco Totaro (R)

 

Aldo Simonetti

Ufficio Stampa Academy Sava







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora