sabato 18 maggio 2024

10/03/2023 17:22:10 - Salento - Cronaca

Attraverso nomi di fantasia e creando un account di posta elettronica, riusciva a stabilire contatti sulla piattaforma MarketPlace di Facebook per la compravendita di biglietti clonati

La Guardia di Finanza di Lecce ha riscontrato numerose irregolarità su alcuni ticket di accesso per assistere alle partite del Lecce giocate in casa allo stadio Via del Mare.

In occasione del match contro l'Inter, i militari hanno constatato l’impossibilità di alcuni spettatori di accedere allo stadio in quanto, al momento della vidimazione del biglietto, il lettore ottico non consentiva l’ingresso.

Le immediate indagini con la collaborazione dell’U.S. Lecce e della società Vivaticket che fornisce il software di biglietteria elettronica, hanno consentito di riscontrare anomalie sui ticket cartacei ed in particolare sui codici QR impressi. È stato quindi ipotizzato un sistema di truffa messo in piedi da un cittadino leccese di 22 anni ai danni di ignari acquirenti: attraverso nomi di fantasia e creando un account di posta elettronica, riusciva a stabilire contatti sulla piattaforma MarketPlace di Facebook per la compravendita di biglietti clonati. Il pagamento avveniva attraverso l’emissione di buoni regalo non nominativi su Amazon. Al termine della transazione l’account Facebook del venditore veniva di volta in volta disattivato.

L'uomo è stato segnalato alla Procura per truffa e contraffazione: avrebbe agito almeno 23 volte soprattutto in occasione delle partite contro Milan, Inter e Juventus.









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora