domenica 21 luglio 2024

24/04/2023 10:31:29 - Sava - Calcio

In gol Odone, Lenti e Zaccaria. La soddisfazione, mista a commozione, di mister Antonio Giunta

L'immagine di Giunta in lacrime è l'emblema di questa giornata. Che celebra la salvezza del Sava, il cui obiettivo preposto ad inizio stagione (dopo l'affermazione  dell'anno zero del calcio biancorosso) era quello di perseguire il mantenimento del categoria. Pane e sudore, è quanto calciatori, staff tecnico e dirigenti hanno masticato per mesi, senza demordere nè lasciarsi prendere dallo scoramento anche nelle situazioni più difficili.

Contro la Don Bosco Manduria (vincitrice all'andata), l' aut-aut del tecnico tarantino: si vince o si muore. Preso alla lettera. Sguardi concentrati, parole zero e calma olimpica: tutto quanto riassume la fase pre-gara, quella che trasuda di adrenalina. Pronti, via. Primo tempo terminato a reti bianche, malgrado agonismo e determinazione non manchino. Al 13' i biancorossi recriminano per un episodio alquanto dubbio da rigore non assegnato dal signor Spluga di Brindisi, a seguito di atterramento su Carrieri. La Don Bosco (a cui va dato atto di aver onorato la partita per tutti i 90') crea un paio di ghiotte occasioni per passare, entrambe con il sempreverde Gennari sul quale Schina si oppone titanicamente con due interventi prodigiosi. Ancora, Pignatelli lambisce la traversa allo scadere, con una velenosa conclusione in piena area.

Nella ripresa il Sava preme sull'acceleratore, creando le maggiori azioni da goal. Al 60' il furetto Odone vince un duello a centrocampo e, pochi metri più in là, spara dal limite dell'area con un fendente rasoterra che sorprende Sagace. Sava in vantaggio e il Camassa esplode. Nemmeno due giri di lancette e Carrieri, solo soletto dinnanzi all'estremo messapico, si fa da questi ipnotizzare da pochi passi. Gli ospiti provano a pungere, pur trovando la ben attenta e ordinata retroguardia savese. All' 85' Lenti, sugli sviluppi di un calcio piazzato dalla sinistra, la imbecca di testa e batte Sagace per il 2-0. Ma non finisce qui. Allo scadere, Zaccaria appone anch'esso il sigillo alla vittoria finale con un tocco morbido in piena area.

Al termine delle ostilità è festa, ma non una dionisiaca. Ancora tre gare da onorare e giocare, con la stessa determinazione, con l'obiettivo di ottenere il miglior piazzamento possibile in classifica. Ad ogni modo... GRAZIE, RAGAZZI!

SAVA ACADEMY: Schina, Carrozzo (75' Bianco), Sperti, Odone, Teodoro, Lenti, Pignatelli (90' Imperio), Caforio, Carrieri (85' Locorotondo), Galeano (62' Zaccaria), Cavallo (56' Maggiore). All.: Giunta. Stola, Di Maggio, Decataldo, Di Maggio.

DON BOSCO MANDURIA: Sagace, Perrucci (75' Pugliese), Fistetto, Denisi (75' Calò), Mero (66' Brigante), Di Giulio, Riezzo, Cimino, Denitto (52' Scarciglia), Gennari, Kunde. All.: Mazza. Polito, Brigante, Devalerio, Greco, Casale, Modeo.

ARBITRO: Spluga di Brindisi

MARCATORI: 60' Odone, 85' Lenti, 90' Zaccaria

AMMONITI: Maggiore (S); Calò (DBM)

 

Aldo Simonetti

Ufficio Stampa Academy Sava









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora