domenica 21 luglio 2024

25/09/2023 08:01:19 - Manduria - Calcio

Dai salentini un uno-due in un minuto nel primo tempo. Al Don Bosco il tentativo di rimonta si ferma alla rete di Gennari

VERNOLE: Pino, Mingiano, Perrone; Sindaco, Protopapa (s.t. 26’ Botrugno), Montinaro; Pelle (s.t. 30’ Murrone), Sergio (s.t. 22’ Bolognese), De Giorgi, Blasi. All.: Greco.

DON BOSCO MANDURIA: De Marco, Pugliese (s.t. 1’ Denisi), Trisciuzzi; Kunde (s.t. 13’ Toumi), Cimino, Calò; Zaccaria, Magnino, Birtolo, Gennari, Riezzo. All.: Mazza.

ARBITRO: Morleo di Brindisi

RETI : p.t. 20’ Sindaco; 21’ Protopapa; s.t. 9’ Gennari.

NOTE: espulso Montinaro al 27’ del s.t. per doppia ammonizione.

MARTIGNANO - Il Don Bosco Manduria, contro ogni pronostico, cade alla prima giornata al cospetto di un Vernole abile nel realizzare due goal in un minuto per poi amministrare il vantaggio e conquistare la vittoria. La reazione dei ragazzi di Mazza è stata caratterizzata da tantissime azioni propositive, ma non sono bastate per pareggiare i conti, complici anche alcune sviste dell’arbitro.

Passiamo alla cronaca.

In avvio di gara gli ospiti appaiono più spigliati in fase offensiva. Al minuto 7 Protopapa, da buona posizione, impegna severamente De Marco,il quale, abilmente, devia in angolo. Al minuto 17 Gennari ha nei suoi piedi la grande occasione per passare in vantaggio, ma Pino, caparbiamente, si oppone con i piedi deviando in angolo. La regola del goal sbagliato- goal subito si concretizza dopo tre minuti. Sullo sviluppo di corner, Sindaco sfrutta una disattenzione difensiva per poi calciare da fuori e trovare l’angolo giusto, siglando il vantaggio locale. Dopo solo un minuto i locali sfruttano una ripartenza e Pellè, in posizione dubbia ma regolare per il direttore di gara, realizza a porta sguarnita il 2-0.

Gli ospiti sono visibilmente storditi dall’exploit dei locali ma provano timidamente una reazione che si concretizza solo al minuto 43 con Piero Gennari, abile nel creare scompiglio in area, spedendo però la sua conclusione di poco a lato.

La ripresa si apre con gli ospiti determinati a trovare la via del goal e a riaprire la gara. Al minuto 6 Gennari viene atterrato in area, ma il direttore di gara clamorosamente lascia proseguire l’azione, che si sviluppa velocemente nell’area opposta. Protopapa realizza la terza rete ma l’arbitro annulla per fuorigioco: anche questa decisione piuttosto dubbia.

Al minuto 9 Gennari, dal limite, trova il varco giusto e, dalla distanza, con in conclusione magistrale, accorcia le distanze: 2–1.

Da questo momento i ragazzi di mister Mazza macinano gioco con una serie di azioni propositive di pregevole fattura ma ben contenute dalla retroguardia del Vernole. I locali si limitano a contenere le insidie del Don Bosco per poi ripartire. Al minuto 21 Riezzo entra in area, viene atterrato, ma per l’arbitro Morleo è tutto regolare. Gli ospiti spingono sull’acceleratore e al minuto 27 Montinaro si oppone fallosamente su Birtolo: viene ammonito per la seconda volta. I ragazzi di Mazza provano a sfruttare la superiorità numerica. Al minuto 33 De Giorgi, sulla linea, spazza via il pericolo dettato da una precisa conclusione di Gennari. Al minuto 37 terzo episodio di dubbio rigore, ma l’arbitro ammonisce Toumi per simulazione.

Nei minuti finale il Don Bosco Manduria si riversa in avanti alla ricerca de pareggio ma il Vernole, a denti stretti, si chiude bene, conserva il vantaggio e conquista una vittoria strepitosa.

La prossima domenica i ragazzi sono chiamati a riscattare questa prestazione con una partita da non sbagliare

 









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora