martedì 18 giugno 2024

25/10/2023 18:47:59 - Avetrana - Attualità

«In alcune zone, a causa dell’ammassamento del materiale, parti del vecchio e “tutelato” muretto “a secco” ha ceduto»

Sui lavori ancora in atto relativi al progetto del depuratore consortile, riceviamo, e pubblichiamo, un intervento di Alessandro Scarciglia (Fratelli d’Italia).

«Sono curioso di sapere se AQP e Regione Puglia hanno l’autorizzazione di occupare, oltre alle strade, anche i terreni di cittadini privati» si chiede Alessandro Scarciglia.

«Dalle foto si vede bene che la ditta che sta effettuando i lavori per conto di Acquedotto Pugliese (quindi anche per la Regione):

1) il materiale risultato dagli scavi chiude ogni accesso alle proprietà private;

2) a causa dell’ammassamento del materiale, parti del vecchio e “tutelato” muretto “a secco” ha ceduto;

3) attrezzi utili al cantiere sono stati posati sulle proprietà private.

Domanda: chi dovrebbe controllare la corretta esecuzione dei lavori, “controlla” solo da remoto?

Ma, soprattutto, chi dovrebbe controllare questi lavori sono poi gli stessi che controlleranno il corretto funzionamento del depuratore?».

 

 

 

 









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora