mercoledì 21 febbraio 2024

09/11/2023 19:33:24 - Sava - Calcio

In gol l’argentino Montaldi e il bomber Peluso

Tutti i San Tommaso, che la cui resistenza a credere nella rimonta savese pareva dura a morire, alzassero la mano.

Sì, perchè se la prima biglia del pallottoliere (ovvero la vittoria interna contro l'Aradeo) poteva costituire la rondine che non fa primavera, il quarto successo di fila contro una pur quotata squadra (con ex calciatori di Serie C tra i titolari) non può di certo dare adito a dissertazioni cartesiane nè a sillogismi di varia natura.

Il Sava ha suonato il campanello; il Sava è arrivato, cacchio cacchio figo figo, alla stregua di Fonzie nel bar di Happy Days. Ora lì, nell'attico della graduatoria, si può dare inizio al party: da qui a primavera chi arriva primo, vince.

Eppure, il match non è affatto adatto ai maggiori di 140 di pressione. Specie la ripresa è un continuo susseguirsi di capovolgimenti di fronte e il goal dei tre punti giunge a pochi istanti dal suono del gong.

I ragazzi di Santoro mettono le cose in chiaro sin dall'inizio. Al 1' (nemmeno il tempo di poggiare il sederino sugli spalti e di accomodarsi) Montaldi raccoglie un pallone reduce da una botta al palo ed insacca con freddezza. Il Sava tiene il campo e, nel frattempo, il Cursi prova ad affidarsi prevalentemente a lanci lunghi puntualmente neutralizzati. Al 15' Schina interviene con una parata elastica su conclusione di Pasca. I biancorossi provano successivamente agguantare il raddoppio in almeno un paio di circostanze, ma senza fortuna. Nella ripresa i padroni di casa ritornano sul green con l'intento di aumentare la pressione e, inizialmente, con successo: al 66' Garrapa sfrutta un'indecisione della retroguardia acciuffando il pari. La crew di Santoro non ci sta e pochi minuti più tardi sfiora il raddoppio dapprima con Peluso e, in seguito, con un fendente da venti metri di Appeso. Da qui sino alla fine, è tutto un tourbillon di emozioni con il match che si incanala sulla strada dell' 1X2. A dieci minuti dal termine, San Marco Schina da Taranto compie un autentico miracolo su tiro dell'argentino Pighin (ex Venezia), che strozza l'urlo del goal ai presenti: roba da non credere. Ad un paio di giri di lancetta dal termine, giunge la libdine: su calcio piazzato, Peluso scaglia un siluro da 22 metri lasciando di sasso l'estremo avversario Petrelli. Scoppia la festa dei diversi cuori biancorossi in quel di Melpignano.

Ora si può iniziare a sognare. Per davvero.

CURSI CALCIO: Petrelli, Mele, Leanza, Vanzanelli, Petrachi, Morello (65' Garrapa), Marzo, Zaminga, Pighin, Trovè (84' Aniello), Pasca (86' Belmonte). All.: Clementi

ASD SAVA CALCIO: Schina, Sampietro, Lomartire, Gallù, De Gaetani, Odone, Cellamare (47' Fina), Appeso, Caporusso, Peluso, Montaldi (21' Zaccaria). All.: Santoro

ARBITRO: D'Ambrosia di Brindisi.

MARCATORI: 1' Montaldi, 67' Garrapa, 88' Peluso.

NOTE - Ammoniti Mele, Pighin, Trovè (C); Gallù, Odone (S).

 

Aldo Simonetti

Addetto Stampa Sava Calcio

 

MARCATORI SAVA:

7 reti: Peluso

3 reti: Caporusso

2 reti: Montaldi

1 rete: Appeso (1 rig.)

 

NUOVA CLASSIFICA:

17 Vernole

16 Don Bosco Manduria

13 Sava, Ruffano

12 Capo di Leuca

11 Polis Bagnolo

10 Virtus San Pancrazio

9 Football Taviano

8 Giallorossi Aradeo, Cursi, Melpignano

6 Virtus Lecce

4 Zollino, Nuova Avetrana









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora