martedì 20 febbraio 2024

12/11/2023 19:24:38 - Sava - Calcio

Nel 2-1 al Polis Bagnolo in rete Peluso (all’ottavo centro in campionato) e Odone

Chi l'avrebbe mai detto? Uno score da Guinness dei primati, con nove punti acquisiti in appena sette giorni.

Dopo il 2-1 rimediato appena 70 ore prima nel recupero di Melpignano, il Sava si afferma con un analogo punteggio sulla Polis Bagnolo, matricola terribile del girone C, al termine di un match dalle sembianze del Giano bifronte. Primo tempo da Mille e una notte, ripresa da Sottile linea rossa. Del resto, pur cambiandovi l'ordine degli addendi, il risultato non cambia: si doveva vincere e si è vinto.

Gli spalti iniziano a traboccare già al fischio di inizio, in un'atmosfera felliniana contornata da lazzi e sprizzi, sorrisi e canzoni. Il presidentissimo Romualdo Pichierri è il primo a prendere posto, dispensando educatamente saluti a tutti. Ad assieparsi, in seguito, tutti gli altri tifosi, giunti dalle proprie dimore in modalità 2X dopo aver sorseggiato il caffettino, un borghettino o un qualsiavoglia digestivo.

Tre, due, uno, si inizia. Al 1' primo sussulto per i padroni di casa con Peluso, che su punizione impensierisce l'estremo salentino Antonica con un fendente velenoso. Al 7' arriva lui, bello bello, Mimmo Peluso from Taranto che scarica una rasoiata dal limite dell'area e punisce il numero uno avversario. Uno a zero e parte Freed From Desire accompagnata da battiti di mani e urla di giubilo. I ragazzi di Santoro paiono lupi famelici e tritano, tagliano, affettano e frullano il manto del Camassa, manco Cannavacciuolo. In più occasioni  provocano brividi sulla schiena dei difensori biancazzurri (con indosso una notevole casacca che fa rimembrare quella della SPAL), andando vicinissimi alla seconda marcatura. Che giunge al 30, allorchè uno scatenato Odone (tra i migliori in campo), come partecipasse attivamente ad un culto dionisiaco, si invola in velocità sulla fascia e fa partire un bolide dal limite su cui nulla può il malcapitato Antonica. E sono due. Partita chiusa? Mmm, no! Pian pianino, la Polis Bagnolo prova a reagire, sebbene senza creare troppi patemi a Schina&Co..Tuttavia, al 44' l'episodio che potrebbe cambiare le sorti della gara e che potrebbe invertire gli equilibri. Il lesto De Vito, con esperienza e doti atletiche, si procura un rigore non proprio cristallino realizzandolo successivamente e riaprendo la partita.

Duplice fischio e tutti a sorseggiare il tè caldo. Sugli spalti riecheggia Sarà perchè ti amo, c'è la premiazione a sorteggio e il vincitore dispensa leccornie a destra e a manca. Generoso. Frattanto, negli spogliatoi un imbestialito Galiotti carica a pallettoni i suoi, mentre dietro la porta biancorossa si predica calma. Al 54' il Sava prova a riallungare le distanze con una bordata potente su punizione, con l'estremo ospite bravo a neutralizzare. Una manciata di minuti più tardi Schina opera un miracolo su di una conclusione di testa ravvicinata di Afrune al 90% destinato nel sacco. Al 65' Caporusso, rapido come un diretto, fa partire un siluro da una quindicina di metri sul quale il portiere salentino compie un'autentica prodezza. Al 68' Schina si ripete, questa volta rinviando in angolo su tiro di Bianco. Si tira così sino alla fine. Pur senza dover annotare grosse occasioni, i biancazzurri si rendono sempre mine vaganti in area savese. Si chiude con cinque minuti di recupero e la gioia liberatoria degli oltre quattrocento presenti.

Si può festeggiare, ma senza sbornie. Nulla è ancora stato fatto e la trasferta più lunga della stagione è il prossimo step da superare....con la grinta, con le unghie e con le palle, proprio come avvenuto quest'oggi e nelle ultime uscite.

SAVA CALCIO: Schina, Maggio, Sampietro, Gallù, De Gaetani, Odone, Cellamare, Lomartire, Appeso, Caporusso, Peluso. All.: Santoro. A disp.: My, Fina, Zaccaria, Antonucci, Bianco, Marcucci, De Valerio, Fischetti, Montaldi.

POLIS BAGNOLO: Antno, Donino, Antonaci (78'Campa), Pascali, Bramato, Neco (86' Masciullo), Vincenti, Pellegrino, Afrune, De Vito, Bianco. All.: Galiotti. A disp.: Caputo, Calabrese, Salvatore, Saracino, Cancelli, De Donatis.

ARBITRO: Pio Casaluce di Brindisi

MARCATORI: 7' Peluso, 30' Odone, 44' De Vito (rig.)

AMMONITI: Cellamare, Lomartire, Odone, Sampietro, Maggio (S); Pascali, Bramato, Neco, Pellegrino (B)

MARCATORI SAVA

8 reti: Peluso

3 reti: Caporusso

2 reti: Montaldi

1 rete: Appeso (su rig.) e Odone

 

Aldo Simonetti

Ufficio Stampa Sava









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora