domenica 16 giugno 2024

17/11/2023 10:11:19 - Provincia di Taranto - Appuntamenti

Fra i presenti, Tiziana Giardoni, moglie dello storico batterista dei Pooh. Nel foyer, esposti gli strumenti originali. Parte dell’incasso devoluto in beneficenza

 

“Palasport & Friends”, terza edizione. Anche quest’anno la più popolare coverband dei Pooh, riconosciuta dagli stessi musicisti nell’unico talent nazionale, ricorda Stefano D’Orazio, lo storico batterista della formazione musicale italiana più amata, scomparso quattro anni fa.

Martedì 21 novembre al teatro Orfeo di Taranto, i Palasport ospiteranno Tiziana Giardoni D’Orazio, moglie di Stefano, Paolo D’Andria, Antonello Cuomo, Francesca Sibilio, Libera Nos a Malo, Antonio Lenti, Instabili Nek TB, Cristiana Voccoli, Antonio Santoro e Aldo Losito. Interverrà il giornalista Claudio Frascella.

Come per le due precedenti edizioni, quello in programma sarà uno spettacolo musicale che ripercorrerà le tappe più importanti di D’Orazio in veste di musicista, autore, manager, scrittore. Le canzoni scritte dallo stesso artista, ma anche quelle interpretate insieme ai suoi “amici per sempre” in decine di anni di attività, fra studi di registrazione e tournée in giro per il mondo.

Lo scorso anno Tiziana Giardoni, impegnata nel periodo cruciale della seconda edizione di “Palasport & Friends – In ricordo di Stefano D’Orazio”, fece pervenire agli organizzatori un video emozionante nel quale tracciava un profilo del grande artista e ringraziava i fratelli Pier e Claudio Giuffrida, fondatori dei Palasport, per aver manifestato grande sensibilità e affetto nel realizzare uno spettacolo celebrativo lontano da qualsiasi retorica.

Quest’anno, Tiziana, nonostante sia impegnata per motivi di lavoro all’estero, “staccherà” per tornare in Italia e, stavolta, prendere parte personalmente al “tributo”. Parlerà, fra le altre cose, dell’Associazione Stefano D’Orazio, da lei fortemente voluta per aiutare giovani di talento nella crescita artistica.

I Palasport, formazione della quale oltre ai fratelli Pier e Claudio Giuffrida fanno parte anche Lorenzo Ancona (tastiere) e Cosimo Ciniero (batteria), Francesco Boccuni e Marco Petraroli (che in tour si alternano alle tastiere), nella serata in programma al teatro Orfeo saranno affiancati da numerosi amici e colleghi, e in alcuni momenti, accompagnati da una sezione-fiati.

A proposito dei Palasport, i ragazzi aggiornano il loro già ricco curriculum di impegni. Intanto nei giorni scorsi, Claudio e Pier Giuffrida hanno posto daccapo sotto chiave nel loro capannone, alcuni degli elementi originali appartenuti a Stefano e prestati al giovane batterista Phil Mer in occasione del tour italiano di Roby Facchinetti, Dodi Battaglia e Red Canzian, insieme con Riccardo Fogli. Fra questi elementi, gong, campane tubolari e altro ancora. Altra curiosità, notizia appena consegnata ai social. I ragazzi tarantini sono appena tornati da Torino, dove hanno tenuto tre serate, scandite da altrettanti “sold out” al teatro Concordia. «Una grande soddisfazione – dichiarano Pier e Claudio – per una coverband che da quasi trent’anni lavora per riprodurre l’emozione delle canzoni appartenute ai Pooh, replicando i loro spettacoli cercando di renderli il più fedele agli originali, dalle scalette alle scenografie, proseguendo con gli abiti di scena: abbiamo avuto una grande accoglienza, sicuramente al “tutto esaurito” per tre sere, ha giovato il passaparola, così da quello che doveva essere un impegno si è moltiplicato per tre, meglio di così…».

E, adesso, testa allo spettacolo in memoria di Stefano in programma martedì 21.

«Meno di trent’anni fa i Pooh – concludono i Palasport – ci autorizzarono a mettere in piedi la loro prima coverband; a proposito del tributo a Stefano: prima di pensare a qualcosa di importante per celebrare la sua grandezza, tanto dal punto di vista artistico, quanto da quello umano, ne abbiamo parlato con Tiziana, sua moglie: qualsiasi cosa è stata rappresentata nelle due precedenti edizioni o faremo a giorni sul palcoscenico dell’Orfeo, è stata sempre condivisa con lei». Per la gioia dei fan che vorranno farsi dei selfie, gong e timpani sinfonici portati dai Pooh nel loro recente tour, e appartenuti a Stefano D’Orazio, saranno esposti nel foyer del teatro la sera dello spettacolo. Parte dell’incasso sarà devoluto all’Associazione Stefano D’Orazio.

Info: Biglietti, botteghino teatro Orfeo (099.4533590): Platea 18,00 euro; Gallerie 14.00euro (www.teatrorfeo.it). Phone: 388.9323327









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora