martedì 23 aprile 2024

07/02/2024 11:52:55 - Manduria - Attualità

Intervento dell’assessore all’Ecologia Nellina Katia Fusco e del sindaco Gregorio Pecoraro

Sul tema del rispetto dell’ambiente, riceviamo, e pubblichiamo, un comunicato a firma dell’assessore all’Ecologia Nellina Katia Fusco e del sindaco Gregorio Pecoraro. Ecco il testo completo.

«Tra i capisaldi che questa Amministrazione si era proposta di difendere e migliorare nel Programma di Governo della Città, vi era quello di avere particolare attenzione all’ecologia ed all’ambiente in un territorio abbandonato a sé stesso.

Tema difficile e variegato, acquisito in una condizione non ottimale e con diverse carenze strutturali ed organizzative che ne minavano il corretto funzionamento.

Durante questi due anni e mezzo di mandato, l’Amministrazione ha impiegato tutte le risorse disponibili per controbilanciare una situazione che vedeva l’ambiente deturpato dai continui abbandoni di rifiuti, in un contesto in cui alcuni soggetti hanno per anni violato le più elementari norme del vivere civile, certi di godere di una impunità ormai consolidata.

Tra gli obiettivi che ci si era prefisso, vi erano tre punti cardine da cui ripartire per ottimizzare un settore abbandonato a sé stesso, estendere a tutto il territorio comunale e per tutto l’anno, il servizio di porta a porta, non solo nella città ma anche nelle marine e contrade, aumentare la quota di raccolta differenziata in maniera tale da abbattere i costi di conferimento ed infine combattere in maniera efficace il deleterio fenomeno degli abbandoni di rifiuti.

Il bilancio odierno, ci consente di affermare senza tema di smentita, che tutti e tre gli obiettivi sono stati raggiunti, il servizio di raccolta porta a porta interessa la totalità del territorio comunale, la percentuale di rifiuti differenziati si attesta ormai ad oltre il 70%, facendo divenire questa Città una tra le più virtuose della Puglia ed infine il fenomeno degli abbandoni ha avuto una brusca frenata, anche grazie all’attività sinergica che continua ancora oggi tra l’Ufficio Ecologia ed Ambiente ed il Comando della Polizia Locale, tramite i rispettivi assessorati.

Per questo ultimo aspetto, le sanzioni che in questi giorni stanno arrivando a coloro che in maniera incivile hanno deturpato il territorio, possiamo assicurare essere solo l’inizio di una campagna repressiva, che continuerà ancora e con maggiore impulso nelle prossime settimane e nei prossimi mesi.

L’Assessorato all’Ecologia ed Ambiente ha in animo infatti di continuare a monitorare il territorio mediante l’uso delle famose “fototrappole”, anche incrementandone il numero, che consentirà di spezzare un uso distorto ed incivile del territorio, esaltando invece il comportamento virtuoso delle migliaia e migliaia di cittadini, che con impegno e costanza credono in un paese capace di esprimere attenzione per la propria terra.

In tal senso, non ci si può esimere dal ringraziare tutti quei cittadini e sono tantissimi, che pur di fronte ad un territorio violato per anni, hanno invece creduto possibile invertire la rotta, ritornando a riappropriarsi di un bene comune quale quello dell’ambiente.

L’impegno che oggi, questa amministrazione prende con la cittadinanza, è quello di continuare in una politica ecologica ed ambientale capace di far assumere alla nostra città i caratteri distinguibili di una comunità da imitare.

Infine un grazie all’apparato amministrativo che attraverso l’Ufficio Ecologia ed Ambiente ed il Comando della Polizia Locale, hanno permesso un controllo del territorio con i risultati tangibili sin qui evidenziati».

 

 









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora