sabato 18 maggio 2024

06/03/2024 07:33:39 - Manduria - Calcio

«Abbiamo bisogno di entusiasmo e di restare uniti, conosciamo il valore della gara. I giocatori? Alcuni li conoscevo già»

Dopo la pesante sconfitta esterna maturata sul campo del Massafra e l’avvicendamento in panchina, il Manduria si rituffa sulla Coppa Italia per la doppia sfida con il Paternò. Oggi alle ore 15 i biancoverdi giocheranno davanti ai propri tifosi al “Nino Dimitri” per i quarti di finale di Coppa Italia (fase nazionale).

La gara di ritorno è fissata per il 13 marzo allo stadio “Falcone-Borsellino” di Paternò. In queste ore, il cambio in panchina ha movimentato e non poco l’ambiente, con l’ex Gallipoli Alessandro Carrozza al posto di Andrea Salvadore. Carrozza ha svolto con la squadra la rifinitura del martedì pomeriggio.

I biancoverdi sperano di recuperare Quarta per l’importante match di andata, l’esterno offensivo è fermo ai box da diverse settimane ma potrebbe tornare a disposizione nelle prossime ore. Il Paternò è tornato alla vittoria in campionato nell’appuntamento di sabato con la Polisportiva Acquedolcese ed è secondo nel girone B dell’Eccellenza siciliana con 55 punti, a 7 lunghezze dall’Enna capolista. Nella fase nazionale della Coppa hanno superato il turno contro la selezione calabrese del Bocale e adesso affronteranno il Manduria.

«E’ successo tutto velocemente, oggi è già vigilia di una partita importante. Abbiamo avuto poco tempo per prepararla. Dopo un avvicendamento serve uno scatto d’orgoglio della squadra. E’ così, sono momenti che fanno parte del calcio e dello sport. Abbiamo bisogno di entusiasmo e di restare uniti, conosciamo il valore della gara. I giocatori? Alcuni li conoscevo già, so di avere una squadra importante. I tifosi? Per noi sono una componente imprescindibile, questo piazza ha fame di calcio. Faremo il massimo per raggiungere il nostro obiettivo».

Il regolamento: chi accede in semifinale

Accederà al prossimo turno la squadra che nei due incontri avrà ottenuto il maggior numero di reti nel corso delle due gare. In caso di parità, passerà la squadra che avrà realizzato il maggior numero di gol in trasferta. Se dovesse persistere la parità anche per il secondo criterio, si procederà ai calci di rigore.

La vincente della doppia sfida di Manduria – Paternò accederà in semifinale e incrocerà una tra Terracina e Teramo.









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora