martedý 21 maggio 2024

18/03/2024 13:33:19 - Sava - Calcio

Serve uno scossone per dare nuova linfa ad una squadra concepita e costruita per vincere

Doveva essere l'occasione ghiotta per battere la concorrenza e proseguire in solitudine la lotta al primato, da questa sera sempre più ad appannaggio del Vernole. Il Sava impatta tra le mura amiche al termine di 90' pregni di episodi, alcuni dei quali di dubbia entità. Senza dover far menzione dei numerosi cartellini gialli che piovono come se non ci fosse un domani.

Nonostante la pur lodevole rimonta, il 2-2 finale non basta per dimenticare la sconfitta di Bagnolo e dare maggior vigore alla classifica, ma anzi dà la possibilità del sorpasso al Ruffano, sino a qualche domenica fa apparentemente fuori dai giochi.

I primi minuti sono da incubo. Già al 5' gli ospiti passano con una conclusione di un lanciato Chiffi, benchè la sua posizione appaia alquanto dubbia. Al 22' giunge il raddoppio su penalty (anch'esso generato su azione non cristallina) trasformato da Urso. Sebbene alle corde, i biancorossi provano a reagire trovando al 35' il goal in una circostanza fortuita: sugli sviluppi di un'azione Maiolo difatti insacca nella propria porta. Ad una manciata di minuti dallo scadere di tempo, Coulibaly si vede appioppare un doppio giallo da Gialluisi, riducendo i suoi in dieci: l'opportunità di fare propria l'intera posta in palio a seguito della superiorità numerica appare farsi concreta. Tuttavia, nel corso della ripresa l'undici leccese si rivela in grado di contenere e gestire bene il punteggio. Al 70' Appeso ristabilisce l'equilibrio con una buona conclusione. A pochi scampoli dal triplice fischio gli uomini di Santoro hanno sui piedi l'occasione di chiudere definitivamente i conti, ma a pochi metri dalla linea di porta mancano clamorosamente il 3-2.

Quantunque il primato sia oramai lontano sei lunghezze, l’obiettivo resta quello di centrare il passaggio alla categoria superiore accedendovi dalla porta secondaria. Serve, pertanto, uno scossone per dare nuova linfa ad una squadra concepita e costruita per vincere.

SAVA CALCIO: Schina, Maggio (65' Montervino), Gallù, Margarito, Sampietro, Motti (34' Odone, 81' Decataldo), Lotito, Cellamare, Caporusso (45' Appeso), De Michele, Peluso. All.: Santoro

CAPO DI LEUCA: Bibba, Coulibaly, Malinconico, Maiolo, Moretto (75' Marino), Nuzzo, Rosafio, Ruberto, Chiffi, Urso (55' Antonazzo ,82' Micheli), Pirelli (45' De Giorgi). All.: Citto

ARBITRO: Gialluisi di Barletta

MARCATORI: 5' Chiffi, 22' Urso (rig.), 35' Maiolo (aut.), 70' Appeso

NOTE: ammoniti : Schina, Gallù, Maggio, Margarito, Sampietro, Cellamare, Peluso (S); De Giorgi (L); espulso: Coulibaly (L)

MARCATORI SAVA:

16 reti: Peluso

7 reti: Montaldi

4 reti: Caporusso e Appeso (2 su rig.)

2 reti: Lotito e De Michele

1 rete: Odone, Sampietro, Decataldo e Margarito









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora