venerdė 12 aprile 2024

24/03/2024 09:02:11 - Sava - Calcio

«Mi metto subito a disposizione del gruppo, fissando l’obiettivo finale senza troppi voli pindarici, ma vivendo partita dopo partita»

Un pò come DDR. Quale miglior scelta di un ex centrocampista (come nel caso del mediano giallorosso) per compiere una missione a tratti impervia, a tratti entusiasmante?

Parafrasando Ligabue, solo chi difatti in mezzo al campo ha recuperato e dispensato palloni sa avere una visione più ampia del gioco nonchè prospettica.

Per tale ragione, Danilo Colluto, parimenti all'analogo trainer della Roma, ha già dato ampia dimostrazione del suddetto assioma, impressionando gli addetti ai lavori alla guida della formazione Juniores biancorossa.

Mister, benvenuto, si fa per dire, visto che ha già guidato con successo la compagine juniores con risultati davvero lusinghieri.

«Innanzitutto mi preme ringraziare tutta la società e in particolare il direttore Luigi Pichierri per la fiducia accordatami già ad inizio stagione con l’incarico affidatomi mettendomi a capo della formazione Juniores. Quanto al piazzamento finale conseguito, mi preme fare un plauso a tutti i ragazzi che hanno preso parte a questa entusiasmante avventura, nonchè a tutti i collaboratori che ci hanno sostenuto durante il corso della stagione. Posso dire che con cognizione di causa che, pur partendo da zero ma con l'apporto fondamentale della dirigenza, abbiamo ottenuto un risultato insperato ad inizio torneo, potendo altresì vantare la difesa meno battuta del campionato».

Nemmeno il tempo di godere di questo risultato che il club ha voluto da subito affidarti un incarico pregno di responsabilità al timo della prima squadra. A 36 anni e giunti ad un momento cruciale del campionato, come ci si sente?

«Non posso nascondere l’emozione che mi pervade, ma ciò a cui voglio pensare in questo momento è mettermi subito a disposizione del gruppo, fissando l’obiettivo finale senza troppi voli pindarici, ma vivendo partita dopo partita.

La sosta di campionato consentirà di trasferire i miei concetti e la mia filosofia sul lavoro quotidiano al fine di raggiungere insieme al gruppo gli obiettivi fissati dalla società.

Pertanto, non posso che proseguire il lavoro svolto dal mio predecessore aggiungendo e cercando di far assimilare nel più breve tempo possibile le mie idee».









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora