giovedì 23 maggio 2024

06/04/2024 09:38:23 - Manduria - Attualità

L’istituto comprensivo “Michele Greco” di Manduria, per continuare a riflettere sulle tematiche dell’inclusione delle persone autistiche e delle loro famiglie, ha organizzato una manifestazione sportiva: le “Olimpiadi in blu”

In occasione della Giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo, l’istituto comprensivo “Michele Greco” di Manduria, per dar seguito alle iniziative degli scorsi anni e per continuare a riflettere sulle tematiche dell’inclusione delle persone autistiche e delle loro famiglie, ha organizzato una manifestazione sportiva, le “Olimpiadi in blu” che si sono tenute ieri, 5 aprile, presso lo stadio “Nino Dimitri” della città.

L’iniziativa, sostenuta dal dirigente scolastico Pietro Pulieri e patrocinata dal Comune di Manduria, ha visto l’impegno dei docenti e di tutti gli alunni della scuola dell’infanzia, della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado che si sono esibiti in performance sportive, canore e di ballo.

Gli alunni  hanno accolto tutti, famiglie, autorità comunali, rappresentanti della Neuropsichiatria Infantile di Manduria e dell’ASL di Taranto, l’associazione “In&Aut”, insegnanti e bambini di altre scuole del territorio, medici e infermieri volontari con i loro slogan carichi di desideri di cambiamento su striscioni colorati. La manifestazione è stata davvero ricca di bei momenti, dall’accensione della lampada olimpica da parte di un tedoforo d’eccezione, Antonio, che più tardi ha emozionato i presenti con il racconto della sua vita da bambino autistico sereno e consapevole, alla rappresentazione da seduti della parola “Blu”, colore dell’autismo, da parte dei bambini più piccoli della scuola dell’infanzia.

Dalle staffette con palle, coni e ostacoli ai passaggi con palloni da rugby. Dalle interviste a campioni sportivi, fra gli alunni, e paraolimpici come Leonardo Melle all’esibizione canora di una educatrice professionale, Antonella Dimagli, e di una bambina accompagnata dalla chitarra suonata dal padre, Antonio Dinoi. Dall’esibizione di flauti e chitarre da parte degli studenti del corso musicale allo spettacolo di sorvolo con fumogeni blu eseguito dai piloti dell’Accademia di Volo “Imperiali” coordinati dal Comandante Cosimo Musiello.

Alla fine delle esibizioni sportive, tutti gli alunni sono stati premiati con una medaglia conferita dal Colonnello del Ruolo d’Onore, Carlo Calcagni, che ha emozionato con la storia del suo difficile percorso di vita.

Tutto questo e molto di più per celebrare la vita, bella sempre, bella in ogni sua forma, in ogni sua ricchezza, in ogni sua diversità.

Toccante la risposta corale dei genitori, delle attività commerciali e di tutta la cittadinanza che con straordinaria generosità hanno sostenuto l’iniziata, i cui fondi saranno devoluti all’associazione manduriana  “In&Aut” che porta avanti progetti di supporto a bambini e ragazzi con disturbo del neurosviluppo e non solo.

«Come comunità educante siamo consapevoli che questa manifestazione possa essere stata solamente una occasione importante di sensibilizzazione, certi che il cambiamento verso l’inclusione di tutti e di ciascuno avvenga a piccoli passi, fiduciosi di poterli fare insieme» è la conclusione del comunicato dell’istituto comprensivo “Michele Greco”.

 









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora