domenica 19 maggio 2024

22/04/2024 09:33:22 - Manduria - Calcio

Il Sava, certo della qualificazione ai play off, punta ad un miglior piazzamento possibile nella griglia

Prima Categoria al rush d’arrivo per quel che riguarda la stagione regolare. Sino a questo momento, solo un verdetto è matematico: la retrocessione dello Zollino in Seconda Categoria.

Per tutto il resto, i giochi sono apertissimi.

LA SITUAZIONE

Zona alta della classifica – Con la sconfitta di ieri, il Vernole dovrà attendere gli ultimi minuti per festeggiare il salto in Promozione, riservato al primo in classifica. Non sarà semplice, in quanto il Vernole ospiterà la Polis Bagnolo, formazione quinta in classifica, cui servono punti per evitare il sorpasso al foto finish del Don Bosco Manduria per l’ultima piazza utile per accedere ai play off.

Certo della qualificazione ai play off il Sava, che ha un vantaggio di 4 punti sulla quinta. Ma lo stesso Sava ha appena un punto di distacco dalla seconda e, dunque, da un piazzamento migliore nella griglia play off.

E domenica ci sarà il derbissimo in casa del Don Bosco Manduria, compagine che, dopo non essere riuscita a vincere sul campo del già retrocesso Zollino, è ora virtualmente fuori dalla zona play off. La squadra manduriana deve dunque necessariamente battere il Sava e poi sperare che la Polis Bagnolo non vada oltre il pareggio a Vernole.

La formula prevede la qualificazione ai play off per le squadre classificate dal secondo al quinto posto: la seconda gioca contro la quinta e la terza contro la quarta. Se però il distacco fra seconda e quinta o fra terza e quarta è di sette o più punti, la semifinale non si gioca.

Zona bassa della classifica – E’ ancora in pericolo la Nuova Avetrana. Il regolamento prevede, infatti, la retrocessione diretta dell’ultima classificata (lo Zollino), e i play out fra terz’ultima e penultima.

Attualmente la Nuova Avetrana è quart’ultima. Se il campionato fosse finito ieri, quindi, sarebbe salva.

Ma domenica prossima il programma prevede lo scontro diretto fra il Melpignano (penultimo) e la Nuova Avetrana (quart’ultima). Il distacco è di appena un punto e, quindi, immaginiamo che la compagine leccese tenterà la vittoria per lasciarsi alle spalle la Nuova Avetrana, che invece non deve assolutamente perdere. Anzi, per mettersi al riparo da ogni rischio, servirebbe la vittoria. L’altra squadra penultima (a pari punti con il Melpignano) è la Virtus Lecce, che si recherà in casa dell’ormai demotivato Cursi.

Può succedere dunque di tutto e il destino di Nuova Avetrana, Melpignano e Virtus Lecce è ancora tutto da scrivere.

 

La classifica:

53 Vernole

51 Capo di Leuca

50 Sava, Ruffano

46 Polis Bagnolo

45 Don Bosco Manduria

37 Virtus San Pancrazio

32 Giallorossi Aradeo

29 Cursi

26 Football Taviano

20 Nuova Avetrana

19 Melpignano, Virtus Lecce

14 Zollino

La prossima:

Taviano-Capo di Leuca

Melpignano-Nuova Avetrana

Vernole-Polis Bagnolo

Virtus San Pancrazio-Ruffano

Don Bosco Manduria-Sava

Cursi-Virtus Lecce

G. Aradeo-Zollino

 

MARCATORI DON BOSCO MANDURIA:

11 reti: Gennari (3 su rig.)

10 reti: Kunde e Riezzo (2 su rig.)

9 reti: Scarciglia

4 reti: Malagnino (1 su rig.)

3 reti: Birtolo, Toumi, Cimino

2 reti: Zaccaria

1 rete: Denisi, Arcadio, Mero, Calò, De Fazio









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora