domenica 23 giugno 2024

14/05/2024 19:04:57 - Manduria - Attualità

Si tratta di una sua creazione per questa importante occasione che riunirà in Puglia numerosi capi di Stato: un sorso di questo espresso per rafforzare la fratellanza e bandire le guerre

Un espresso macchiato a regola d’arte per il prossimo G7, che il governo italiano presiederà dal 13 al 15 giugno in Puglia e precisamente in Valle d’Itria.

E’ l’idea che avanza il barman Giovanni Sanasi, nato ad Erchie, ma che svolge la propria attività a Manduria.

Una delizia alla vista, al palato e al gusto, preparato sapientemente e professionalmente dal barman Giovanni utilizzando una macchina e un macinino professionale di nazionalità italiana, una miscela speciale composta da varietà (arabica – robusta) ottenuto grazie ad una torrefazione di Cisternino, del latte fresco intero dai pascoli della Murgia dei trulli (grassi3,3%-4%, proteine 3,2% - 3,3%) conservandolo a non più di 5 gradi centigradi.

Accuratamente montato a vapore alla temperatura di circa 65 gradi centigradi, per una corretta tessitura della schiuma, risulterà gradevole, discretamente dolce con una vellutata sensazione al palato che esalterà le qualità del caffè espresso.

Ottenuto l’espresso in una tazzina speciale in ceramica, prodotta a Grottaglie, si versa il latte appena montato riempiendo la tazzina, spolverando poi la sommità con dello zucchero in polvere colorato, di vari colori preparato ad Oria, e grazie alla passione e al topping al cioccolato, prodotto a Noci, si disegnano dei fiorellini. Infine si spargono alcune granelle di mandorla di San Vito dei Normanni.

Tutto ciò sinonimo di fratellanza, dar luce all’universo e bandire i missili e le guerre.









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora