domenica 23 giugno 2024

16/05/2024 08:54:45 - Provincia di Brindisi - Cronaca

L’uomo, un 52enne di Ostuni, è ora indagato per detenzione di materiale pedopornografico, aggravato dall’ingente quantità

Aveva nel computer, in chiavette usb e in hard disk oltre 25mila file di immagini e video di minori in atteggiamenti esplicitamente sessuali.

A scoprirlo è la moglie, che non ha esitato a denunciarlo.

Le indagini sono condotte dalla procura di Lecce. Oltre a foto e video reali che mostrano minori in atteggiamenti esplicitamente sessuali, ci sono anche immagini virtuali, “la cui qualità di rappresentazione fa apparire come vere situazioni non reali”. E la legge punisce anche il reato di pedopornografia virtuale.









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora