giovedì 13 giugno 2024

20/05/2024 18:50:36 - Manduria - Attualità

Domani, dalle 10 alle 12, si terrà il seminario dal titolo “Legalità è rispetto dell'ambiente”; giovedì, alle ore 17, l’incontro sul tema "Comunità, ambiente e partecipazione" con ambientalisti, tecnici e politici a confronto

Il Festival dello Sviluppo Sostenibile è un’iniziativa italiana finalizzata a sensibilizzare e mobilitare cittadini, giovani generazioni, imprese, associazioni e istituzioni sui temi della sostenibilità economica, sociale e ambientale. L'iniziativa è promossa dall’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS) con i suoi oltre 300 aderenti e con il supporto dei Partner. Il festival negli ultimi sette anni ha organizzato 5.500 eventi, 135  dei quali nei cinque continenti, con 130 milioni di "impressions" e 7 milioni di visualizzazioni streaming. Nel 2024 oltre 900 i dibattiti e gli incontri sull’ambiente organizzati in tutta Italia nonché in alcune regioni d’Europa.

Due gli eventi manduriani, entrambi organizzati presso il liceo De Sanctis Galilei.

Martedì 21 maggio, alle ore 12, avrà luogo il seminario “Legalità e giustizia - Legalità è rispetto dell'ambiente”: approfondirà il concetto di legalità collegato al rispetto dell'ambiente. Relazioni a cura del comandante provinciale dei Carabinieri forestali tenente colonnello Antonio Santaniello e del tenente colonnello del Nucleo operativo ambientale di Lecce Dario Campanella. Patrocinio e organizzazione del Comune di Manduria.

Giovedì 23 maggio, alle ore 17, l’incontro "Comunità, ambiente e partecipazione": approfondirà l'interazione tra comunità e ambiente, partendo dal ruolo che i comuni svolgono nell'attuazione di politiche volte alla protezione ambientale e alla promozione della partecipazione attiva delle cittadine e dei cittadini. In tale ottica, si approfondiranno i diversi tipi di monitoraggio ambientale all'interno del territorio e si porteranno alcuni esempi di attivismo per la tutela dell'ambiente. Si discuterà infine delle modifiche agli articoli 9 e 41 della Costituzione e del nesso tra attività industriali e la salute pubblica.

Tra i relatori figurano la dirigente Maria Maddalena Di Maglie, il sindaco del Comune di Manduria Gregorio Pecoraro, il sindaco del Comune di San Marzano di S.G. Francesco Leo, l’ambientalista Annamaria Moschetti, l’ingegnere della sostenibilità Alma Sottile, l’assessore all’urbanistica e all’ambiente del Comune di Manduria Katia Fusco, il referente di Legambiente Manduria Giuseppe De Sario, la referente di Plastic Free Avetrana Maria Grazia Muci e la docente di educazione civica Vincenza Gigante. A moderare l’incontro sarà lo studente Manuel Vozza.

“Come istituzione educativa – sottolinea la dirigente del liceo - il nostro ruolo va oltre la semplice trasmissione di conoscenze: vogliamo offrire ai nostri studenti l'opportunità di partecipare attivamente a iniziative che li rendano protagonisti nella costruzione di un futuro sostenibile. Siamo convinti che solo attraverso un impegno collettivo e una partecipazione sinergica e proattiva possiamo sperare di costruire una società più equa e sostenibile. Invitiamo tutti a unirsi a noi in questa importante iniziativa, con la speranza che possa ispirare una maggiore consapevolezza e un rinnovato impegno verso la sostenibilità”.









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora