venerdì 19 luglio 2024

31/05/2024 16:25:09 - Avetrana - Attualità

Il loro post: «In tanti anni mai un'offesa, mai una violenza verbale o fisica omofoba, mai un disprezzo»

Gabriele e Francesco parlano pubblicamente della loro relazione attraverso un post. Lo fanno elogiando il comportamento della comunità in cui vivono, che li ha sempre accolti con grande rispetto ed educazione. Ecco il loro post.

«Così vogliamo iniziare questo lungo ringraziamento al nostro paese e i nostri concittadini.

Siamo entrambi di Avetrana, siamo cresciuti in questo bel paese, abbiamo vissuto da vicino diverse realtà associative locali e ovunque siamo sempre stati accolti e accompagnati con grande rispetto ed educazione.

Anche quando non abbiamo più iniziato a fare segreto sulla nostra omosessualità, abbiamo avuto la fortuna di essere accolti, amati ma soprattutto rispettati da tutti.

In tanti anni mai un'offesa, mai una violenza verbale o fisica omofoba, mai un disprezzo.

Sicuramente tanta meraviglia, tanto stupore, e a volte anche imbarazzo, ma sempre con tanto garbo ed educazione.

La nostra Avetrana non è mai stata ostile verso l'omosessualità e non c'è stato mai un buon motivo per fuggire. Qui, tra questa gente, in queste strade, abbiamo trovato tutto ciò di cui avevamo bisogno.

È per questo, insieme, alla vigilia della nostra promessa di matrimonio vogliamo dire GRAZIE.

Grazie ad ognuno di voi, Grazie ai vostri sorrisi, alle vostre mani tese, ai vostri incoraggiamenti, ma soprattutto grazie al vostro grande coraggio perché questa strada l'abbiamo fatta insieme, noi insieme a voi.

Auguro a tutti i ragazzi e ragazze della comunità lgbtq+ di avere la fortuna che abbiamo avuto noi, di incontrare una comunità, un paese, e delle famiglie come quelle che abbiamo incontrato noi.

Avetrana senza inutili proclami, senza sterili propagande, ma con i fatti concreti quotidiani di ogni giorno, dice no ad ogni tipo di discriminazione. Noi ne siamo la testimonianza vivente.

Non siamo una comunità facile, siamo una comunità che ha un forte carattere, dove spesso gli animi si accendono facilmente. Ma quando gli animi si incendiano é perché si incontrano menti brillanti e cuori che hanno voglia di battere e lo scontro è inevitabile ma anche bello!

E se domani, noi, all'interno della nostra comunità cittadina, tagliamo questo nostro primo traguardo della promessa matrimoniale, accompagnati dalla nostra Chiesa Cattolica Ecumenica di Cristo nella persona del nostro vescovo Agostino De Caro, è anche grazie ad ognuno di voi!

Nessun uomo taglia solo i  propri traguardi ma lo fa nel luogo, nel tempo, nella storia e con le persone con cui cammina. E domani insieme a noi ci sarete tutti, e se da una parte prometteremo l'un l'altro di unirci in matrimonio, dall'altra prometteremo al nostro paese e a tutti i nostri concittadini di rimanere sempre grati del bene ricevuto.

Avetrana, Grazie, e mi raccomando tieni alto l'onore che ti sei meritato per la difesa dei diritti.

Con riconoscenza, Gabriele e Francesco».









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora