giovedì 13 giugno 2024

06/06/2024 09:03:37 - Manduria - Calcio

A giugno non vi sono ancora certezze sul futuro. Il presidente Vinci, attraverso la pagina Fb, annuncia che sono in corso trattative con più imprenditori

Dall’entusiasmo generato dalla conquista della Coppa Italia di Eccellenza allo scoramento attuale, contrassegnato dalle dimissioni, definite irrevocabili, del vice presidente Angelo Locorotondo (che, non dimentichiamolo, rappresenta anche un gruppo di imprenditori manduriani che nell’ultima stagione ha sostenuto il calcio biancoverde) e dal nulla (o quasi) registrato dalla fine del campionato (quasi due mesi fa) e ad un mese circa dall’inizio della preparazione.

Meno di un mese fa, Angelo Locorotondo aveva annunciato, attraverso la stampa, il suo impegno a individuare altre forze imprenditoriali disponibili a sostenere il progetto che ha come obiettivo finale il salto in serie D. In quel comunicato, si parlava anche di avvicendamento nella carica di presidente. In altre parole, Giuseppe Vinci avrebbe dovuto passare il testimone.

Da allora sono circolate varie voci: i ben informati riferivano di trattative che stavano per entrare in dirittura d’arrivo. Così come, sempre fra i tifosi, c’è chi sostiene che vi siano ancora delle pendenze con alcuni calciatori. Sin qui solo delle voci, che vi riportiamo in quanto tali.

Ieri, però, un profondo scossone ha fatto traballare la società biancoverde: le dimissioni, definite irrevocabili, di Angelo Locorotondo. Un segnale ben preciso, che testimonia, evidentemente, la mancanza di feeling di Angelo (da sempre grande tifose biancoverde) e di altri imprenditori manduriani con il presidente Vinci, che è rimasto sinora in carica.

Nella stessa giornata di ieri, il presidente Vinci ha fatto pubblicare due post nella pagina Fb dell’U. G. Manduria Sport.

«Apprendo con mio grande dispiacere le dimissioni irrevocabili del vice presidente Angelo Locorotondo con cui abbiamo condiviso un percorso di 12 mesi che ci ha portato alla conquista della Coppa Puglia, risultato storico per la città di Manduria».

Dopo i primi duri commenti dei tifosi (ancora visibili), Vinci ha pubblicato un altro post:

«Nella più totale correttezza e rispetto nei confronti dei tifosi, che mi hanno sempre accompagnato e sostenuto in questa meravigliosa avventura, vi comunico che le trattative sono aperte con più imprenditori. Ho solo bisogno della massima collaborazione da parte vostra e, con la serenità che mi contraddistingue, porterò a casa il risultato con tutte le mie forze».

Anche i commenti a quest’altro post sono stati tutt’altro che teneri: c’è chi invita il presidente Vinci a farsi da parte e a riconsegnare il titolo sportivo al Comune di Manduria.

Come abbiamo già scritto nell’articolo di ieri, crediamo che, a questo punto, bene farebbe il presidente Giuseppe Vinci a convocare i tifosi in primis, e poi anche la stampa e i rappresentanti delle istituzioni per fare chiarezza. I tifosi, la vera arma in più di questa squadra, hanno il sacrosanto diritto di sapere come stanno le cose. E’ vero, o meno, che il bilancio della squadra relativo allo scorso campionato non è stato ancora chiuso? E’ vero, o meno, che vi sono delle pendenze da saldare con alcuni calciatori? Qual è, infine, a giugno inoltrato il programma per la prossima stagione?

Quesiti importanti, ai quali servono delle risposte certe.

 









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora