27/01/2011 15:55:44 - Manduria - Calcio

Stalteri è stato tesserato, nel 2003 e nel 2004, con Taranto e Ancona

 
All’improvviso, l’abbondanza.
Da ieri pomeriggio il nuovo tecnico del Manduria, Beppe Mosca, ha trovato nel gruppo ben due attaccanti: Luigi De Falco, che ha già esordito contro il Martina, è ritornato a Manduria ed è nuovamente disponibile, dopo aver saltato la trasferta di Minervino Murge contro la capolista Cerignola; inoltre è stato ingaggiato la mezza punta argentina Rodrigo Stalteri, 35 anni, con passaporto italiano.
De Falco ha dimostrato contro il Martina di poter essere la punta in grado di finalizzare le manovre del Manduria, che presumibilmente sarà nuovamente schierata con lo schema 4-2-3-1.
Stalteri, invece, potrebbe essere schierato o alle sue spalle oppure lungo una delle due corsie esterne. Alto 1,68, Stalteri ha giocato in Argentina Atletico Lugano, Talleres, Atlanta e Tigre, prima di iniziare a girare il mondo. Nel 2001 ha giocato con la squadra spagnola Ciudad de Murcia. Poi è ritornato in Argentina, esattamente con il Deportivo Espanol. Nel 2002 l’esperienza in Cile con il Cobresal. Ancora in Argentina, con il Defensa y Justicia. Infine lo sbarco in Italia, voluto dall’allora patron di Taranto (C1, 2003) e Ancona (2004), ma con poche presenze in prima squadra. Dopo un’apparizione alla Centese, un’esperienza in El Salvator (Chalatenango). Quindi il ritorno in Argentina (Union, Temperley e All Boys). E, infine, l’ingaggio all’Ospedaletti San Remo Calcio.
Sembra che ora Rodrigo Stalteri sia titolare di un negozio di scarpe a Buenos Aires.


img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora