16/05/2018 08:43:25 - Maruggio - Attualità

E’ stato scoperto e messo in sicurezza, in località “Acquadolce”, dagli attivisti della sezione di Maruggio di Legambiente

 

Dopo Torre Colimena, anche Campomarino: nella spiaggia della località turistica di Maruggio è stato trovato un nido, con tre uova, del raro Fratino Eurasiatico. E’ stato scoperto e messo in sicurezza, in località “Acquadolce”, dagli attivisti della sezione di Maruggio di Legambiente.

«Le spiagge di Campomarino di Maruggio sempre più ricche di biodiversità e fauna selvatica» rimarca, in una nota, Legambiente di Maruggio. «Dopo diversi episodi di nidificazione di splenditi esemplari di tartarughe marine, della specie “Caretta Caretta”, è la volta di certificare la presenza oramai stabile del Fratino Eurasiatico (Charadrius alexandrinus).

Nella serata di sabato è stato rinvenuto, in località “Acquadolce”, un nido di Fratino con ben 3 uova! Immediata la messa in sicurezza del nido - nella mattinata dell’altro ieri - a cura dei volontari della Legambiente di Maruggio che, attraverso una gabbia metallica ed una adeguata cartellonistica; sperano che il nido arrivi alla naturale schiusa delle preziose uova, senza alcuna problematica».

Da quel che si nota dalla foto, mamma Fratino deve aver apprezzato la protezione sistemata da Legambiente, considerato che non ha esitato a tornare al nido per covare le proprie uova.

«L’appello a tutti i fruitori delle nostre spiagge è di prestare sempre la massima attenzione durante gli attraversamenti per raggiungere il mare» si raccomanda Legambiente. «E in particolare non percorrere passaggi o sentieri sul sistema dunale, che non siano i passaggi naturalistici predisposti, attraverso passerelle in legno! Segnalare sempre alle autorità preposte, la presenza di fauna marina e terrestre, quali tartarughe marine, o semplici tracce del loro passaggio, o siti di nidificazione di uccelli.

La collaborazione di tutti è fondamentale, per la salvaguardia di ogni specie terrestre!».

Come è noto anche nella vicina Torre Colimena, nei giorni scorsi, sono stati trovati nidi di questo uccello in via di estinzione: esattamente tre, ma è probabile che ve ne possano essere altri. Per ogni nido, che viene realizzato sulla sabbia, vi sono tre uova. Anche a Torre Colimena sono state attuate tutte le precauzioni necessarie per cercare di proteggere nidi e uova.






img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora