07/11/2018 17:47:16 - Provincia di Taranto - Attualità

La nota dell’assessore Borraccino

 

«Questo pomeriggio, come annunciato nei giorni scorsi, si è svolta a Bari, presso la sede dell’Assessorato regionale ai Lavori Pubblici, una importante riunione per fare il punto della situazione sull’iter amministrativo finalizzato alla realizzazione della Strada Regionale n. 8 che collegherà Taranto ad Avetrana.

All’incontro, al quale ho preso parte nella mia qualità di Assessore regionale allo Sviluppo Economico e di rappresentante istituzionale del territorio, sono intervenuti l’assessore regionale ai Trasporti, Giovanni Giannini, con la sua struttura tecnica, il consigliere regionale Donato Pentassuglia, il commissario straordinario dell’Agenzia Regionale Strategica per lo Sviluppo Ecosostenibile del Territorio (ASSET), Elio Sannicandro, il presidente della Provincia di Taranto, Giovanni Gugliotti, i sindaci e gli amministratori locali dei Comuni interessati al progetto (e cioè Taranto, Leporano, Pulsano, Lizzano, Torricella, Maruggio, Manduria e Avetrana) con i rispettivi tecnici, oltre ai rappresentanti delle associazioni di categoria, a cominciare dalla Confcommercio Taranto, che avevano sollecitato nelle scorse settimane, nel corso di un incontro presso la Prefettura di Taranto, questo incontro al fine di approfondire gli aspetti burocratici e amministrativi finalizzati a realizzare quest’opera di grande importanza per tutto il territorio ionico.

Nel corso della riunione si è riaffermata all’unanimità la strategicità di questa infrastruttura che consentirà di collegare Talsano ad Avetrana, con gli svincoli per tutti i Comuni che si trovano sul tracciato. Si è anche convenuto che ASSET supporterà la Provincia di Taranto nella fase della progettazione definitiva dell’opera e della conseguente procedura per la gara d’appalto di affidamento dei lavori.

Si è anche stabilito un termine, fissato al prossimo 28 febbraio, entro il quale ASSET dovrà definire gli aspetti di carattere tecnico e progettuale e per quella data si è aggiornato il tavolo, in modo da affrontare e sciogliere tutte le questioni di carattere amministrativo in modo da procedere celermente alla fase realizzativa.

Non bisogna dimenticare, a tale riguardo, che per la realizzazione di questa infrastruttura della quale si parla da anni e che sarebbe di fondamentale importanza per collegare Taranto ad Avetrana, alleggerendo in tal modo il traffico veicolare sulla litoranea che, soprattutto nel periodo estivo, diviene insostenibile, esiste un apposito stanziamento a valere sul Fondo di Sviluppo e Coesione pari a ben 193 milioni di euro. Le risorse, dunque, ci sono e sono sufficienti per completare l’infrastruttura che sarà particolarmente importante per dare impulso all’economia turistica e non solo di tutta la provincia jonica.

Questa mattina è stata ulteriormente confermata la ferma volontà del governo regionale  di giungere ad appaltare i lavori entro il 2019, ma per consentire che questo obiettivo diventi possibile è necessario accelerare sulle questioni di carattere procedurale e amministrativo, per superare le lungaggini e gli impedimenti che in questi anni hanno impedito la realizzazione di quest’opera, fortemente voluta dai cittadini del territorio interessato, così come ribadito questa mattina dagli amministratori locali intervenuti. Per questo motivo la riunione di questa mattina è stata di particolare importanza per imprimere, come nelle attese, una decisa accelerata per rispettare il cronoprogramma indicato dal governo regionale.

Dal canto mio non posso che ringraziare per la disponibilità dimostrata e per il grande lavoro di regia e di coordinamento svolto, l’assessore regionale Giovanni Giannini, oltre ai rappresenti delle associazioni del territorio e, in particolare, il Presidente della Confcommercio Taranto, Leonardo Giangrande, per l’opera di sollecitazione e di impulso nel riattivare questo procedimento. Sono molto soddisfatto per l’esito della riunione di oggi perché dalla fase dei semplici intendimenti e delle manifestazioni di volontà, si è passati con un piglio molto pratico e concreto alla fase operativa fissando termini e scadenze che ora dovranno essere rispettate per dotare tutta la provincia di Taranto di una infrastruttura importantissima per i cittadini, per il turismo e per il sistema locale delle imprese , dal momento che lo sviluppo economico dipende anche dalle infrastrutture presenti sul territorio in grado di migliorare il sistema dei trasporti».

 

Mino Borraccino

Assessore allo Sviluppo Economico



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora