17/12/2018 09:08:00 - Avetrana - Attualitą

L’iniziativa dell’intera Amministrazione illustrata dall’assessore Francesco Saracino

 

«Tantissimi Comuni in questi giorni stanno aderendo alla raccolta di firme a sostegno della legge di iniziativa popolare, promossa dall’ Anci con il Comune di Firenze per introdurre l’ora di educazione alla cittadinanza come materia curricolare nelle scuole di ogni ordine e grado, e che è partita ufficialmente lo scorso 20 luglio. L’iniziativa prende le mosse dalla necessità sempre più urgente di recuperare una dimensione educativa che formi i giovani cittadini ai principi che consentono uno sviluppo civile della società italiana. Nella scuola si assiste, con sempre maggiore frequenza, ad episodi di noncuranza e di scarsa consapevolezza delle conseguenze di azioni inappropriate al contesto educativo, segno di un progressivo indebolirsi del senso di responsabilità e del rispetto reciproco, che rende sempre più difficile il lavoro degli insegnanti e più faticoso l’apprendimento degli studenti, soprattutto di quelli più fragili.

L’azione vede i Sindaci d’Italia impegnati a dare una risposta attraverso l’introduzione della materia di Educazione alla cittadinanza in tutte le scuole. Una materia utile per interrogarsi sulle regole e sul loro significato, sul rispetto del bene comune e dell’altro, sui diritti e doveri dei cittadini.

Muri imbrattati, giochi rotti, rifiuti abbandonati, ma anche,come purtroppo, spesso oggi accade a livello nazionale, di ignorare i principi su cui si fonda la nostra Repubblica, a cominciare da quello di uguaglianza nei diritti e nei doveri, ci spingono alla necessità di riportare al centro il senso di appartenenza alla comunità dei cittadini e delle cittadine italiani.

Insegnare l’educazione civica nelle scuole, come accadeva tanti anni fa è l’opportunità per aiutare i nostri ragazzi a formare un senso critico e a capire quanto la cura del luogo in cui abitano e il rispetto delle regole di convivenza siano fondamentali per essere veramente dei buoni cittadini. Non a caso l'educazione civica e la conoscenza dei principi che regolano la vita consociata sono state ritenute centrali fin dal 1958, quando fu Aldo Moro a proporre l'inserimento della disciplina dell'educazione civica nei curricula scolastici.

Per queste ragioni oggi sosteniamo con convinzione la proposta di Anci e anche ad Avetrana procederemo alla raccolta di firme».

 

Assessore Francesco Saracino

 



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora