18/12/2018 09:09:47 - Maruggio - Attualità

Il sindaco Longo: “Educare al bene comune partendo dai banchi di scuola”

 

Introdurre l’educazione civica nelle scuole. E’ questo l’obiettivo della proposta di legge di iniziativa popolare sull’introduzione all’insegnamento di “educazione alla cittadinanza” come materia autonoma con voto, nei curricula scolastici di ogni ordine e grado, promossa dal Comune di Firenze con il supporto dell’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani. Tutto è partito lo scorso 14 giugno quando da una delegazione di sindaci è stato depositato in Cassazione il testo di legge che introduce l’educazione alla cittadinanza, l'educazione civica e costituzionale come disciplina autonoma da introdurre nei programmi scolastici di qualsiasi ordine e grado, con l’obiettivo di formare giovani cittadini al senso di responsabilità e al rispetto reciproco, promuovendo lo sviluppo civico ed il valore della memoria attraverso lo studio della Costituzione, dei diritti umani, degli elementi di educazione alla legalità, educazione all’ambiente, educazione digitale, educazione alimentare. Subito dopo è stato ufficialmente dato il via dall’Anci alla raccolta delle firme che dovranno essere almeno cinquantamila per consegnare la proposta di legge in Parlamento.

Anche il Comune di Maruggio farà la sua parte. Infatti l’assessorato alla Pubblica Istruzione, guidato dall’assessore Mariangela Chiego, ha aderito alla proposta e si attiverà per la raccolta firme e per la promozione di iniziative di sensibilizzazione, comunicazione ed informazione ai cittadini.

Abbiamo aderito subito con convinzione alla proposta, consapevoli che è necessario investire in democrazia, partecipazione e formazione dei più giovani, i cittadini del futuro. Già da tempo siamo impegnati a diffondere la conoscenza della Costituzione all’interno delle scuole ed a spiegare il funzionamento degli organi istituzionali in modo da coinvolgere attivamente le nuove generazioni alla vita democratica della comunità” commenta il sindaco di Maruggio e componente del Consiglio regionale dell’Anci Puglia, Alfredo Longo.

Ad esprimere soddisfazione per l’iniziativa è l’assessore alla Pubblica Istruzione, Mariangela Chiego: “Sosteniamo e condividiamo in pieno l’idea di introdurre ufficialmente l’insegnamento dell’educazione civica nelle scuole. Una proposta finalizzata a promuovere una maggiore diffusione del senso di appartenenza ad una comunità, cercando di coltivare e divulgare sempre più il principio di legalità. Confidiamo in una risposta positiva da parte di molti ed in particolare nella sensibilità del mondo scolastico e delle famiglie. Partiamo dai banchi di scuola per formare buoni cittadini”.

Per sostenere concretamente la proposta è necessario compilare e firmare i moduli che saranno disponibili nei prossimi giorni presso gli uffici del Comune di Maruggio e/o presso le sedi scolastiche.

 





img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora