13/04/2019 09:26:03 - Provincia di Taranto - Attualità

In arrivo in Puglia, come capo delle politiche di prevenzione, Pier Luigi Lopalco, uno dei più importanti epidemiologi italiani

 

La scelta del nuovo capo del Dipartimento salute che dovrà traghettare la Puglia fuori dal Piano operativo e quella dei direttori delle Asl, con la nomina di Lecce, potrebbero aprire un nuovo giro di poltrone. E l’arrivo in Regione, a capo

delle politiche di prevenzione, di uno dei più importanti epidemiologi italiani, Pier Luigi Lopalco, desideroso di riavvicinarsi

alla sua Puglia.

Le prossime settimane porteranno una serie di novità, in cui le esigenze tecniche si mescolano alle ragioni della politica.

Il riferimento è alle richieste che riguardano Taranto, dove da più fronti arrivano appelli a garantire la «tarantinità» della Asl con un esponente del territorio. Stefano Rossi, l’attuale direttore generale, nato a Lecce, è un avvocato che si è confermato

estremamente affidabile e, fin da quando era a Brindisi, ha fornito ampie garanzie di impermeabilità a qualunque tipo di influenza esterna. E potrebbe essere la persona giusta - si ragiona in Regione – per guidare la Asl di Lecce, oggi priva di un direttore dopo l’arresto e le sofferte dimissioni di Ottavio Narracci. A Lecce l’incarico di commissario della Asl è stato affidato a Rodolfo Rollo, direttore sanitario con Narracci, una scelta che ha spaccato la politica locale. Rollo aspira, come

altri, alla conferma nel ruolo di direttore generale. Ma Emiliano riterrebbe più opportuno un azzeramento, anche per non scontentare nessuno degli sponsor politici che premono per l'uno o per l’altro candidato.

Ecco perché l’ipotesi del trasferimento di Rollo è vista con particolare favore.

Se così fosse, bisognerebbe cercare un nuovo direttore per Taranto. La lista dei pugliesi nell’albo nazionale degli idonei è cortissima, e comprende soprattutto persone che non hanno esperienza specifica nel ruolo di dg. Ma negli ultimi giorni è stata esplorata la possibilità di puntare su Michele Conversano, direttore del dipartimento di prevenzione della Asl di Taranto, un grande esperto di vaccini ma soprattutto un profondo conoscitore delle problematiche sanitarie collegate all’inquinamento del territorio. La scelta di Conversano, che vent’anni fa ha avuto una breve esperienza come direttore sanitario della Asl di Brindisi, potrebbe mettere tutti d’accordo. Ma dovrà essere preceduta, in base alla nuova legge, da un avviso pubblico: i tempi, dunque, non sarebbero brevissimi. Nel frattempo la Regione lavora per completare gli organici del Dipartimento.

 



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora