04/06/2019 10:03:59 - Manduria - Politica

A porre il quesito è l’ex consigliere comunale Arcangelo Durante

 

«La Commissione straordinaria ha rispettato tutte le disposizioni in materia di nomina dei dirigenti comunali?».

A porre il quesito è l’ex consigliere comunale Arcangelo Durante, il quale, sin dall’insediamento della Commissione straordinaria, ha chiesto l’azzeramento totale dei dirigenti per garantire una effettiva discontinuità con la passata Amministrazione.

«Rispetto a tale esigenza, c’è qualcuno» rileva Durante, «che, invece, è stato addirittura riconfermato dal primo momento sino alla scadenza della gestione commissariale. Il riferimento riguarda la posizione dirigenziale occupata dal comandante dei Vigili Urbani Vincenzo Dinoi.

Dinoi è vincitore di un concorso pubblico: fu assunto dal Comune nel 2000 nel ruolo di Comandante dei Vigili Urbani. Poi con delibera di giunta n. 208 del 2001, si ristrutturò la pianta organica, prevedendo, tra l’altro, per il Comandante di Polizia Municipale l’inquadramento nella 1ª qualifica dirigenziale. L’Amministrazione dell’epoca, preso atto del verbale di conciliazione redatto in data 06/06/2002 presso la Direzione Provinciale del Lavoro di Taranto, riconobbe giuridicamente ed economicamente a tempo indeterminato Dinoi nella 1ª qualifica dirigenziale. 

Con l’arrivo dei commissari, non solo non c’è stato l’azzeramento, ma per Dinoi gli incarichi e il potere gestionale sono addirittura aumentati. Tanto è vero che oggi, oltre a svolgere il ruolo di comandante di Manduria ed Avetrana, di dirigente dell’Area dei Servizi Vigilanza, ricopre anche il ruolo di dirigente del Settore Economico Finanziario.

Mi chiedo: la posizione di Dinoi dirigente è legittima oppure no?».



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora