07/07/2019 09:31:03 - Provincia di Taranto - Attualità

Recuperato veliero abbandonato a largo

 

La notte scorsa sono sbarcati sull'isola di San Pietro, a Taranto, 83 migranti pakistani di cui 12 minori non accompagnati. Sono in corso accertamenti per verificare le modalità del loro approdo. I migranti sono stati trasferiti all’Hotspot di Taranto e sono state avviate le procedure di identificazione. Il Comune di Taranto ha attivato la macchina organizzativa gestita dal comandante della Polizia locale Michele Matichecchia. Su volontà del sindaco Rinaldo Melucci e su richiesta del Prefetto di Taranto Antonella Bellomo, sono stati garantiti assistenza sanitaria e fornitura di generi di prima necessità e vestiario. Il 2 giugno scorso sbarcarono a Torre Colimena, marina di Manduria, 73 migranti di nazionalità pakistana, tra i quali 19 minorenni, dopo un viaggio estenuante, durato 9 giorni, iniziato in Turchia. I carabinieri individuarono e arrestarono due scafisti ucraini.

Era stata abbandonata al largo di Lido Silvana, nella Marina di Pulsano, ed è stata recuperata da Guardia Costiera e Polizia la barca a vela utilizzata per il trasporto degli 83 pakistani sbarcati la notte scorsa nell’isola di San Pietro, a Taranto. Sono in corso indagini per identificare gli scafisti. I migranti, accompagnati all’hotspot di Taranto per l’identificazione, hanno riferito di essere partiti dalla Turchia e di aver affrontato un viaggio estenuante a bordo del veliero. Non mangiavano da una settimana. Durante i controlli sanitari sono stati riscontrati oltre 20 casi di scabbia. I 12 minori non accompagnati sono già stati trasferiti in centri di prima accoglienza.

(foto d'archivio)



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora