11/09/2019 08:35:54 - Provincia di Taranto - Attualità

L’appello dell’associazione “Genitori Tarantini” in un video

Sabato 14 settembre, alle 18 in piazza della Vittoria, si terrà un flash mob organizzato da cittadini ed associazioni. Lo scopo sarà quello di sensibilizzare la popolazione su temi come salute ed ambiente, questioni particolarmente sentite da noi cittadini Tarantini date le enormi problematiche industriali che ci coinvolgono. La mobilitazione nasce anche in risposta all’ultimo “regalo” del Governo giallo-verde ai tarantini, ovvero l’approvazione del 13mo decreto salva ILVA, oggi Arcelor Mittal.

«Il Governo M5S-Lega infatti, il 6 agosto scorso, ha deciso, in barba ad ogni principio costituzionale, di riconfermare l’immunità penale per i proprietari del siderurgico, in assoluta continuità con i governi precedenti, nonostante le promesse fatte dal ministro Di Maio e dai vari portavoce tarantini in diverse occasioni» è riportato in una nota dell’associazione “LiberiAmo Taranto”.

«Taranto è zona SIN (sito di interesse nazionale per le bonifiche) uno dei territori più martoriati ed inquinati d’Italia, e come tale è stata contattata dagli organizzatori di una iniziativa nazionale denominata “Magliette Bianche”. L’obiettivo della manifestazione sarà quello di mettere in collegamento e creare una rete tra le diverse realtà “SIN” italiane. Taranto ha prontamente accettato la sfida, comprendendo appieno l’importanza di far rete con città che vivono le stesse criticità sanitarie.

Sarà una manifestazione pacifica, che avrà come tratto distintivo l’assenza di bandiere e stendardi; fulcro dell’evento sarà il flash mob, durante il quale tutti i cittadini presenti indosseranno delle semplici magliette bianche.

Noi di Liberiamo Taranto abbiamo colto l'invito e ci siamo attivati immediatamente cercando di coinvolgere cittadini e associazioni, convinti che ogni occasione sia buona per far sentire la nostra voce e che urlare da un divano di casa su un social non farà di certo cambiare lo status delle cose. Dobbiamo dire di aver ricevuto numerose adesioni, segno che la città è sveglia e pronta a reagire. Noi di LiberiAmo Taranto crediamo sia necessario unire tutte le forze sane della città in una unica voce che possa rappresentare tutto il mondo dell’associazionismo tarantino insieme agli operai ILVA, ENI, i cassintegrati e tutti i cittadini. Solo uniti potremo avere speranza di ottenere giustizia, libertà e lavoro in sicurezza. Confidiamo che in tantissimi scendano in piazza e che anche coloro che per vari motivi hanno preferito fino ad oggi non esporsi, ora decidano finalmente di far vedere alle istituzioni che Taranto c'è! ed è STANCA di soccombere ai soprusi quotidiani che ci stanno uccidendo. – Concludono gli associati- L’invito è rivolto a tutti: abitanti della città, dei quartieri e della provincia, sarà una manifestazione pacifica volta a coinvolgere tutti, grandi e piccini, uniti tutti da una semplice Maglietta Bianca».

 

 

 



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora