09/10/2019 09:35:35 - Manduria - Politica

L’impegno civico per la rinascita del territorio

«Siamo un gruppo di amici. Insieme, in questo momento devastante per Manduria, abbiamo deciso che non si può più attendere: è necessario scendere in campo e fare qualcosa per rilanciare la città».

L’impegno civico per la rinascita del territorio. E’ il proposito di “Azione Messapica”, associazione politico-culturale, che nei giorni scorsi si è presentata alla città.

Dopo l’introduzione di Davide Parlatano, è stato Antonio Casto, presidente del nuovo sodalizio, ad illustrare gli obiettivi di “Azione Messapica”.

«Promettiamo il nostro impegno, perché ogni battaglia richiede lavoro e sudore» le parole di Casto. «Siamo civici, nel senso etimologico del termine: cioè civico, di ogni cittadino. Possibilmente l’impegno di tanti buoni cittadini, che si prefiggono di unire per superare il momento poco piacevole di Manduria. Impegno che sarà finalizzato alla rinascita della nostra città, il cui momento politico, dopo un’Amministrazione a dir poco discutibile, è stato poi caratterizzato dallo scioglimento del Consiglio comunale per infiltrazioni mafiose. Un’onta per tutta la città. Bisogna dunque ripartire. Immaginiamo Manduria come l’araba fenice, che rinasca, dunque, dalle sue ceneri.

Impegno civico, pertanto, per la rinascita del nostro territorio, che ha grandi potenzialità inespresse. Questa terra l’abbiamo ereditata dai nostri genitori. E’ nostro dovere farne un posto migliore prima di passarla ai nostri figli.

Quella odierna è una prima pietra che abbiamo posto. Il nostro auspicio è che sia la prima di molte altre pietre…».

All’iniziativa hanno partecipato, oltre agli iscritti e ai simpatizzanti (fra questi Dario Duggento, la vice presidente dell’associazione Serena Perrucci e Andrea Casto), i rappresentanti di altri partiti o movimenti politici della città e alcuni amministratori dei centri limitrofi (fra questi i vice sindaci di Avetrana, Alessandro Scarciglia, e di Maruggio, Giovanni Maiorano).

E’ quindi intervenuto, in qualità di relatore, il presidente del Consiglio comunale di Francavilla Fontana, Domenico Attanasi, che ha raccontato l’esperienza, molto simile, vissuta nel centro brindisino. Fra i relatori, anche lo scrittore Tonino Filomena, il quale ha rimarcato l’importanza dei valori che andranno a caratterizzare il movimento.

«Dovrà essere proprio la condivisione dei valori l’elemento fondamentale nella scelta dei compagni di viaggio» le parole di Filomena.

Il riferimento è per le potenziali alleanze che “Azione Messapica” dovrà stringere in vista delle Comunali del prossimo anno.



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora