giovedì 28 maggio 2020

02/02/2020 15:36:07 - Maruggio - Attualità

L’Amministrazione Comunale Longo sostiene le famiglie con l'acquisto dei dispositivi anti-abbandono per i nati negli anni 2018 e 2019

L’Amministrazione Comunale di Maruggio è probabilmente la prima in Italia a donare alle famiglie un dispositivo anti-abbandono per seggiolini auto. L’iniziativa, tenutasi nei giorni scorsi al Cine Teatro Impero con la cerimonia di consegna del dispositivo ai genitori di bambini nati negli anni 2018 e 2019, è stata attuata a seguito dell’obbligo di installazione a bordo del dispositivo di allarme per prevenire i casi di abbandono in auto di bambini di età inferiore ai 4 anni, ed ha come obiettivo quello di garantire maggiore sicurezza e nel contempo andare incontro alle esigenze della comunità con un sostegno concreto.

Al termine della cerimonia, a cui hanno preso parte il sindaco di Maruggio Alfredo Longo e l’assessore alla Speranza ed Ugualità Stefania Moccia, si è tenuta una dimostrazione del corso di primo soccorso pediatrico rivolta ai genitori a cura dell’associazione Misericordia Maruggio.

Ad esprimere soddisfazione per l’iniziativa è proprio il primo cittadino Longo: “Maruggio è probabilmente il primo Comune in Italia ad aver sostenuto l’acquisto dei sistemi di allarme per neonati e bambini, così come previsto dalle legge 117 del 2018, al fine di scongiurare episodi di abbandono in automobile che, purtroppo, anche recentemente sono balzati al centro della cronaca nazionale. In questo modo, donando gratuitamente alle famiglie il “dispositivo salva bebè”, abbiamo anticipato i tempi del Governo centrale per tutelare e salvare i nostri bambini. La sicurezza dei nostri figli rappresenta una priorità per l’Amministrazione Comunale”.

Il sistema antiabbandono, così come specificato da una circolare della Polizia di Stato, deve attivarsi automaticamente a ogni utilizzo, senza ulteriori azioni da parte del conducente, emettendo un segnale di allarme percepibile dentro e fuori il veicolo che attiri tempestivamente l'attenzione.

Dimenticare un bimbo in auto – aggiunge l’assessore Stefania Moccia - è un fenomeno che si sta diffondendo sempre più. Momenti di forte stress associati ai tanti impegni e pensieri di lavoro hanno portato ad incrementare questo fenomeno in modo davvero allarmante. Ed è proprio per questo, a seguito dell’emanazione della normativa che obbliga i genitori di dotarsi di questo dispositivo, che abbiamo deciso di donare a tutti i nati nel 2018 e 2019 questo importante strumento, perché una sola vita salvata rappresenta una vittoria”.

L’obbligo di installazione del dispositivo per i seggiolini risale al 7 novembre 2019 mentre il decreto fiscale 124/2019 ha stabilito che le sanzioni per la violazione dell’obbligo scatteranno solo a partire dal 6 marzo 2020.




img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora