sabato 15 giugno 2024

01/10/2020 09:55:07 - Manduria - Politica

«Ho comunque lasciato libertà di voto sia agli attivisti del nostro movimento, sia a tutti coloro che si seguono, sia ai 2.370 elettori che ci hanno premiato accordandoci, attraverso il voto, la loro fiducia nel primo turno delle Comunali»

«Non mi recherò alle urne per il ballottaggio, in quanto non mi sento rappresentato né dall’uno, né dall’altro schieramento. Ho comunque lasciato libertà di voto sia agli attivisti del nostro movimento, sia a tutti coloro che si seguono, sia ai 2.370 elettori che ci hanno premiato accordandoci, attraverso il voto, la loro fiducia nel primo turno delle Comunali».

Mimmo Breccia, leader del movimento “Manduria Noscia”, sceglie di non … scegliere. Anche se la vittoria di Pecoraro darebbe alla coalizione guidata da Breccia la possibilità di essere rappresentata da due consiglieri: lo stesso Breccia e Silvia Mandurino. Se a spuntarla dovesse essere invece Sammarco, sarà eletto il solo Breccia.

«Noi siamo coerenti con quella che è la nostra linea politica» spiega Breccia. «Non siamo attratti dal numero dei seggi in Consiglio: 1, 2 o 3 per noi non cambia nulla. Così come non ci siamo venduti a nessuno, accettando le richieste di entrare a far allearci con altre coalizioni nella fase pre-elettorale, così non ci vendiamo ora, alla vigilia del ballottaggio. Continueremo ad essere contro tutto e contro tutti e al ballottaggio non appoggeremo nessuno. Neanche davanti alla prospettiva di ottenere più seggi in Consiglio. Ciò che ci interessa, invece, è rappresentare degnamente i cittadini: lo faremo all’interno di Palazzo di Città e poi saremo sempre nelle piazze per raccontare ai manduriani ciò che la futura Amministrazione intende mettere in atto per la nostra città».

Pur potendo contare su appena due liste, Breccia e il suo movimento ha ottenuto il 13,21% dei consensi. Un risultato brillante, anche perché si è deciso di puntare su volti nuovi: per la quasi totalità dei candidati, si trattava della prima esperienza in liste delle Comunali.

«Il risultato è più che eccellente: è andato oltre le nostre aspettative» il commento di Breccia. «In realtà, abbiamo presentato un’unica vera lista. La seconda, “Rinascita per le Marine”, è servita per dare la possibilità di presentarsi all’elettorato anche a gente che abita lungo la marina o che frequenta questa zona della città. Dunque si trattava di candidati che erano più legati alla tematica dello sviluppo del turismo.

I 2.370 voti? Sono stati un tributo alla mia persona, anche perché non ero il candidato di una grande coalizione. Sono stato premiato per il mio impegno accanto e fra la gente. E’ sicuramente un ottimo risultato a livello politico locale».

Facile immaginare i principi che ispireranno la condotta politica di “Manduria Noscia” fra i banchi dell’aula consiliare: lotta contro ogni malaffare e difesa dei diritti dei cittadini.

«La nostra opposizione sarà sicura ferma e determinata, ma anche costruttiva» conclude il nuovo consigliere comunale Mimmo Breccia. «Se ci proporranno progetti seri, utili per il territorio e per l’ambiente, non esiteremo ad abbracciarli. Naturalmente, saremo allo stesso tempo pronti a scovare e a rendere pubbliche tutte le eventuali manovre sottobanco, poco trasparenti e svantaggiose per la città».









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora