mercoledì 21 ottobre 2020

11/10/2020 13:48:01 - Provincia di Taranto - Attualità

Positivo uno studente del liceo Aristosseno

Quelli registrati nel bollettino di ieri dovrebbero essere, in larga misura, casi asintomatici o paucisintomatici, considerato che, al momento, il numero dei pazienti ricoverati (solo a Malattie Infettive, nessuno in Terapia intensiva) è di 26 persone, due delle quali ultranovantenni provenienti dal focolaio di Villa Genusia. Nove, invece, i pazienti ricoverati nella struttura post-Covid di Mottola.

Intanto, come al solito, è difficile avere contezza di dove il virus stia trovando più facile strada. Fonti Asl lasciano a malapena trapelare che tra i 43 casi di ieri, una ventina sarebbero da riferire al focolaio sviluppatosi a bordo della Nave Margottini della Marina Miltare dove erano stati registrati 60 positivi su 187 militari dell’equipaggio, mentre erano in navigazione. Dopo i primi 6 marinai sbarcati ad Augusta (Siracusa) e ricoverati con sintomi, la nave aveva ripreso il mare dirigendosi alla base navale di Taranto, dove poi sabato 27 settembre è stata ormeggiata alle banchine di Mar Grande.

Qui, dopo il ricovero di un militare nel reparto Malattie Infettive dell’ospedale Moscati di Taranto, che aveva sintomi più accentuati, il resto dell’equipaggio era stato messo in quarantena nelle strutture a terra della Marina Militare.

Nei giorni successivi, erano stati riscontrati altri 38 casi, e ieri altri 20, con un totale che supera le 120 unità di personale contagiato.

Un’altra decina dei 43 di ieri sarebbero riconducibili al caso dello studente dell’istituto Archimede, risultato positivo nei giorni scorsi. Si tratterebbe sinora di parenti ed amici, dunque, contatti esterni dello studente che si è recato a scuola l’ultimo giorno lo scorso 2 ottobre. In quarantena, comunque, una dozzina di compagni che erano in classe con lui e alcuni docenti.

Non ancora testati, studenti e docenti si sottoporranno a tampone a partire da domani.

Quanto agli altri 13 casi registrati, uno riguarda uno studente del liceo Aristosseno, frequentante il secondo anno. Il ragazzo, stando a quanto si è appreso, avrebbe partecipato alla stessa festa di compleanno dalla quale avrebbe avuto origine il focolaio dell’istituto Maria Pia con ben studenti 19 positivi.





img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora