mercoledì 21 ottobre 2020

15/10/2020 10:51:17 - Salento - Attualità

«I nostri pazienti dovremmo mandarli fuori regione»

I numeri del SARS-CoV-2 salgono, ma ora l’allarme cresce perché il sistema sanitario salentino potrebbe andare in affanno davanti a un numero eccessivo di ricoverati con il nuovo coronavirus. Nel reparto di Malattie Infettive del Fazzi i posti sono quasi tutti esauriti perché sono stati ricoverati alcuni pazienti del nord della Puglia.

“Per ora, nel Reparto Malattie Infettive del Fazzi sono 15 i posti occupati su 20 posti letto. Se dovessimo accettare tutte le richieste che vengono da Bari non avremmo più posti e i nostri pazienti leccesi dovremmo mandarli fuori regione. La situazione potrebbe precipitare nelle prossime ore. Nel Dea ci sono altri 20 posti, però bisogna poi coprirli con il personale che manca. Nell’arco di una settimana dovremmo risolvere il problema degli spazi aprendo il Dea. Dobbiamo cercare altri medici e infermieri” – spiega Anacleto Romano, Primario Fazzi Malattie Infettive.

Ma la brutta notizia più allarmante è che anche a Lecce è stato ricoverato un paziente con Covid nella terapia intensiva del Fazzi.





img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora