giovedì 26 novembre 2020

20/10/2020 16:29:10 - Salento - Attualità

Sono 471 le persone ricoverate, di cui una quarantina in terapia intensiva

Casi pressocchè stabili sia pure con il doppio dei tamponi rispetto a ieri, ma in linea con il trend delle giornate precedenti. Ma con un balzo in avanti dei ricoveri che, dopo i 49 casi in 24 ore di qualche giorno fa, oggi registrano un ulteriore aumento di 35. In aumento, a un ritmo di un paio al giorno, i pazienti in Terapia intensiva che attualmente sono 40. Mentre i guariti (25) viaggiano a un ritmo più lento con un rapporto di 1 a 10 con gli attualmente positivi.

E' questa la fotografia del bollettino Covid diffuso dalla Regione che registra 295 casi in Puglia (contro i 321 di ieri e i 301 del giorno precedente) a fronte di 5.827 test, il doppio di quelli eseguiti ieri, giornata in cui i tamponi erano stati 2mila in meno rispetto ai giorni scorsi.

I 295 nuovi casi risultano così distribuiti: 113 in provincia di Bari, 9 in provincia di Brindisi, 31 nella provincia BAT, 91 in provincia di Foggia, 4 in provincia di Lecce, 46 in provincia di Taranto, 2 residenti fuori regione. 1 caso di provincia di residenza non nota è stato attribuito e riclassificato.

I ricoveri, dopo il picco dei 49 casi di qualche  giorno fa, registrano oggi un nuovo balzo in avanti: dai 435 censiti ieri si è passati ai 471 di oggi, di cui una quarantina in terapia intensiva. Allo stato sarebbe stata superata la capienza del 50% dei posti disponibili per il Covid.

La Regione comunque, da qualche giorno, ha a disposizione del sistema dell’emergenza Covid duecento posti letto individuati nelle strutture del “Miulli” di Acquaviva delle Fonti e di “Casa Sollievo della Sofferenza” di San Giovanni Rotondo. I due ospedali garantiranno cento letti ciascuno.

Sono stati registrati 3 decessi in provincia di Foggia, che portano a 642 il numero totale delle vittime sinora registrate nella nostra regione.




img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora