mercoledì 27 gennaio 2021

09/01/2021 09:15:40 - Salento - Attualità

Il sindacato annuncia un sit in di protesta per lunedì a Bari

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, modifichi l’ordinanza sulla didattica a distanza prevedendo lezioni on line per tutti, senza lasciare ai genitori la scelta, altrimenti sarà sciopero ad oltranza.

È l’aut aut della Uil Scuola, che ha organizzato un sit in di protesta davanti alla sede della presidenza della giunta regionale. L’appuntamento è per lunedì alle 10,30 sul Lungomare Nazario Sauro, 33 a Bari.

«Emiliano deve assumere una decisione chiara una volta per tutte - dichiara senza mezzi termini Giuseppe Tagliente, segretario territoriale Uil Scuola - e stabilire il ritorno tra i banchi per ciascuno studente di ogni ordine e grado oppure imporre la didattica a distanza al cento per cento, escludendo la possibilità di fare richiesta della presenza ai genitori degli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado. La scuola - incalza il sindacalista - non è un servizio a domanda e i dirigenti non possono assumersi ulteriori responsabilità. La scuola dell’infanzia, frequentata da bambini di età inferiore ai 6 anni, che quindi non hanno obbligo di mascherina, non può continuare ad essere in presenza. Bene ha fatto il sindaco di

Taranto, Rinaldo Melucci, a fare le due ordinanze di chiusura degli asili nido e delle scuole per l’infanzia comunali. Certo, non si è preventivamente confrontato con nessuno, ma perlomeno ha preso una posizione precisa e netta, come si conviene ad un amministratore pubblico. Il presidente della Regione invece continua a tergiversare con provvedimenti che non contribuiscono a migliorare la situazione emergenziale del nostro territorio afflitto dal Covid-19 più di altri perché i nostri ospedali sono al collasso».




img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora