sabato 27 febbraio 2021

17/01/2021 11:12:28 - Provincia di Taranto - Attualitą

Per le varie normative anti-Covid, quest’anno non è stato possibile organizzare la 19ª edizione del Presepe Vivente

Il 5 gennaio ha chiuso i battenti la 1ª edizione della mostra/concorso “Presepe in casa” organizzata dall’associazione Pietre Vive di Lizzano e riservata a tutti coloro che hanno rappresentato, nelle proprie case, in vario modo e con gli strumenti e i materiali più diversi, la natività di Gesù.

Quest’anno, in applicazione alle varie normative antiCovid ed al fine di tutelare la salute di tutti, non è stato possibile organizzare la 19ª edizione del Presepe Vivente. Da qui è nata l’idea di organizzare questa mostra, dall’esigenza e dal desiderio di mantenere viva la tradizione del Presepe, in modo particolare di quello domestico.

La partecipazione, libera e gratuita, era aperta ai presepi realizzati, individualmente o collettivamente, in casa, da persone di qualsiasi età residenti a Lizzano.

Tutte le foto e i video resteranno pubblicati sulle pagine social di Pietre Vive e sul sito ufficiale dell’associazione www.pietrevive.eu , creando in tal modo una mostra fotografica virtuale che potrà essere visitata da tutti, per apprezzare la bravura e l’abilità dei partecipanti.

Come previsto dal regolamento della mostra/concorso del presepe casalingo, domenica 10 gennaio, in videoconferenza con i partecipanti, sono stati comunicati ufficialmente i nomi degli autori dei  Presepi risultati vincitori di questa 1^ edizione.

La giuria, composta da:

1)      Salvatore Fischetti, cultore, studioso e appassionato ricercatore della storia e delle tradizioni locali;

2)      Pietro Solito, maresciallo della M.M. in pensione, artefice e creatore di un vero e proprio museo della tradizione tarantina, natalizia e pasquale,  costituito dalle miniature dei  Riti della Settimana Santa e dai presepi Natalizio e, novità, anche Pasquale, il tutto in miniatura;

3)      Michelangelo Zaccaria, il massimo esperto dell’arte presepiale presente nell’associazione Pietre Vive. Da tantissimi anni cura l’allestimento del Presepe (e non solo) nella parrocchia San Pasquale Baylon,

ha deciso, all’unanimità, ma dopo aver a lungo visionato e studiato i 22 presepi partecipanti, che i riconoscimenti andassero:

-        al presepe n. 3, realizzato da Salvatore Rizzo, come “Presepe più bello” in assoluto;

-        al presepe n. 8, di cui Cosimo Bino è l’autore, risultato “Presepe della tradizione”;

-        al presepe n. 13,  presentato e realizzato da Gaetano Teodoro e Michele Corigliano, considerato il “Presepe più originale”.

Grande successo ha ottenuto la gara sui social (Facebook, Instagram e YouTube)  per ottenere più  Like (mi piace) o reazioni varie. Dal 20 dicembre 2020 al 5 gennaio 2021 i video dei 22 presepi partecipanti sono stati visualizzati 18227 volte e le foto 11792. I like totali sono stati 1997 per i video e 696 per le foto.

In questa gara sono risultati vincitori:

-        per i video il Presepe n. 7 (autore Antonio Fiume) che ha ottenuto 626 Like dopo essere stato visualizzato 3122 volte;

-        per le foto il Presepe n. 3 (di Salvatore Rizzo) con 201 Like e 3282 visualizzazioni totali.

In quest’ultimo caso (like per le foto) avendo il signor Rizzo già ottenuto il riconoscimento del “Presepe più bello” il premio è stato assegnato al secondo classificato, il n. 15 (106 like e 626 visualizzazioni), presepe realizzato da Denis Pagliara.

I vincitori hanno ricevuto ciascuno un buono alimentare, offerto dall’associazione Pietre Vive, del valore di 50 euro, spendibile in alcuni esercizi commerciali locali e una targa ricordo dell’evento.

A tutti gli altri partecipanti è stato consegnato un Attestato di Partecipazione.

La premiazione ha avuto luogo lunedì  11 gennaio, presso il salone San Francesco (Salone grande) della parrocchia San Pasquale Baylon.






img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora