lunedì 01 marzo 2021

18/02/2021 18:56:45 - Salento - Attualità

Tramite questa progettualità si intende potenziare l’offerta culturale dei territori e attuare una differenziazione della proposta turistica che può evolvere nel cosiddetto “turismo lento”

L’Amministrazione Comunale di Francavilla Fontana ha avviato – in partnership con Brindisi, Oria, Latiano e Mesagne – un progetto di valorizzazione e recupero della Via Appia, l’antico cammino che univa Roma a Brindisi. Il processo, che si è concretizzato nella candidatura del progetto “Appia 2030” al bando Anci MediAree, culminerà in un protocollo d’intesa tra i territori interessati per l’attuazione di politiche coordinate finalizzate alla salvaguardia e alla tutela della Regina Viarum.

Tramite questa progettualità si intende, inoltre, potenziare l’offerta culturale dei territori e attuare una differenziazione della proposta turistica che può evolvere nel cosiddetto “turismo lento”.

Una delle tappe fondamentali, così come proposto dalle Università di Amsterdam e del Salento, consiste nella consapevolezza delle potenzialità e delle criticità esistenti. Per tale ragione è indispensabile condurre un approfondimento scientifico tramite un ciclo di incontri finalizzato all’individuazione di un itinerario turistico-esperienziale lungo la Via Appia Antica.

Venerdì 19 febbraio alle ore 16.55 il focus tematico si concentrerà su Francavilla Fontana.

All’incontro prenderanno parte il sindaco Antonello Denuzzo, l’arch. Simone Quilici, Direttore del Parco Archeologico dell’Appia Antica di Roma, e la prof.ssa Francesca Calace, docente di Urbanistica del Politecnico di Bari. Modereranno il giornalista Gianmarco Di Napoli e il prof. Gert-Jan Burgers della Libera Università di Amsterdam e direttore scientifico del MAFF (Museo Archeologico di Francavilla Fontana).

In particolare, i relatori si soffermeranno sul legame tra Roma e Francavilla tramite la via Appia Antica, sul ruolo della Regina Viarum nel quadro del Piano Urbanistico Generale di Francavilla Fontana e sulle possibilità di implementazione con il Contratto di Fiume per il Canale Reale.






img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora