venerdì 06 agosto 2021

21/07/2021 07:14:18 - Salento - Attualità

Si tratta di una treccia di 40 cm inviata all’associazione Banca dei Capelli di Acquaviva delle Fonti

Un bel gesto di solidarietà che arriva direttamente dal buon cuore dei più piccoli: G. P., 9 anni di Brindisi, ha voluto tagliare i suoi lunghi capelli biondi, confezionandoli in una treccia lunga 40 cm da spedire all'Associazione Banca dei Capelli (ente no profit) di Acquaviva delle Fonti.

Alla domanda “perché vuoi tagliare i capelli?”, la piccola ha risposto: “A me i capelli crescono... Ma ci sono persone sfortunate a cui non crescono quindi li doniamo”.

L'Associazione pugliese Banca dei Capelli, nota in tutta Italia e all'estero, promuove un'iniziativa che vuole rappresentare un approccio alle patologie neoplastiche in termini globali comprendendo la cura del paziente nella sua totalità. E così, attivando la risorsa della solidarietà, attraverso il progetto “Contro il cancro mettici la testa” si mette a disposizione dei pazienti oncologici, che ne facciano richiesta, parrucche organiche e inorganiche. È proprio vero quando si dice che gli adulti dovrebbero imparare di più dai bambini.

 

(foto d’archivio)









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora