domenica 23 gennaio 2022

26/07/2021 08:12:33 - Salento - Attualità

Gran caldo in ulteriore aumento a causa di masse d'aria roventi in arrivo dal continente africano. Settimana rovente, ore notturne simil-tropicali.

Continuano a salire i termometri di tutto il centro-sud Italia a causa di un potente anticiclone africano che subirà un ulteriore rinforzo in settimana.

La vasta massa atmosferica stabile subirà un ulteriore contributo da masse d’aria decisamente bollenti in afflusso direttamente dal deserto del Sahara, tra l’altro accompagnate da ingenti quantità di pulviscolo desertico sabbioso in sospensione, responsabile dei cieli opachi e lattiginosi che noteremo in questi giorni.

Il periodo più caldo dell’anno, quello del cosiddetto solleone, sembra voler rispettare a pieno la tradizione azionando, probabilmente, una delle ondate di caldo più forti degli ultimi anni. Sia per intensità che per durata, difatti non sembra esser così breve.

A causa della possibile eccessiva durata, paesi e grandi città avranno modo di riscaldarsi giorno dopo giorno, rilasciando non solo temperature massime con picchi anche superiori ai 40 gradi, ma anche temperature minime simil-tropicali che faranno fatica a scendere sotto i 27-28 gradi. L’eccessivo calore accumulato farà fatica a dissiparsi totalmente dagli edifici e dal manto stradale, ragion per cui si potrà avvertire un certo disagio fisico specie nelle grandi città, soprattutto a partire dalla giornata di mercoledì 28 luglio, quando la ventilazione da scirocco cesserà, favorendo un forte riscaldamento diurno.

Sul Salento attesi picchi di temperatura fino a 41/42 gradi dei settori interni, qualche grado in meno sulle coste ma sempre molto caldo. La sabbia in arrivo dal Sahara contribuirà a rendere il clima afoso sia di giorno che di notte.

Situazione che sembra voler perdurare almeno fino al 5 agosto, con 10 giorni totalmente dominati da forte caldo africano.

 

Giacomo De Gregorio







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora