domenica 23 gennaio 2022

31/07/2021 08:41:26 - Salento - Attualità

Il comunicato: «Aumenti abnormi, basta fare cassa sulla pelle dei cittadini»

Diffida dell’associazione per ristabilire il precedente tariffario e fare chiarezza sulla vicenda

 

Intervento del Codacons Puglia sull’aumento delle tariffe dei parcheggi a pagamento a Torre Lapillo e Porto Cesareo. Ecco il comunicato.

«Basta fare cassa sulla pelle dei cittadini, inconsapevoli e incolpevoli: ad affermarlo è il Codacons, dopo che la stampa ha riportato nei giorni scorsi la notizia di un aumento vertiginoso del costo del parcheggio in alcune aree del Comune di Porto Cesareo. Vertiginoso a dir poco: il prezzo, sostanzialmente, è triplicato. I fruitori dei parcheggi comunali a pagamento situati a Porto Cesareo e nella frazione di Torre Lapillo si sono ritrovati dall’oggi al domani una sostanziosa differenza economica in termini di costi di parcheggio per la sosta di un’intera giornata: dai 3 euro di inizio stagione e delle precedenti estati ai 10 euro di questi giorni. Un rincaro davvero incredibile, vista anche la fase che stiamo vivendo: se l’estate 2021 era stata presentata come “l’estate della ripartenza”, in questo l’unica forma di ripartenza registrata risulterebbe esser quella delle casse comunali!

Il Codacons, registrata la richiesta dei cittadini e nella consueta ottica di trasparenza delle scelte amministrative, ha deciso di presentare una diffida per chiedere di fare chiarezza su una vicenda che rimane incomprensibile, e per ripristinare il precedente tariffario. I cittadini, già provati dalla pandemia e dal lockdown, hanno bisogno di stabilità e certezze: non, certo, di altri – ingiustificabili – salassi».

 







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora