domenica 19 settembre 2021

05/08/2021 07:57:17 - Salento - Attualità

Domani la Festa della Bandiera, che si svolgerà nella cornice di piazza Lorch, con inizio fissato alle ore 19:30

 

Sarà un’edizione che resterà negli annali, per via del momento storico che stiamo vivendo, quella della 54esima edizione del Palio di Oria – Torneo dei Rioni, rievocazione storica in onore di Federico II e che si svolgerà il 6, 7 e 8 agosto, dopo lo stop dello scorso anno dovuto alla  pandemia. Eccezionale sarà anche la sua organizzazione, realizzata scrupolosamente sulla base delle indicazioni del Piano di sicurezza messo a punto per garantire il massimo rispetto delle nuove norme del DPCM anti Covid. 

Le tre giornate che compongono la manifestazione sono ricche di eventi e momenti da non perdere. A cominciare da venerdì 6 agosto con la Festa della Bandiera, che si svolgerà nella fantastica cornice di piazza Lorch a Oria con inizio fissato alle ore 19:30. Durante l’evento i tre gruppi di sbandieratori e musici locali, dopo i saluti delle istituzioni si sfideranno a “Singolar Tenzone” in varie coreografie per annunciare alla cittadinanza l'inizio della settimana "federiciana".

Successivamente, alle ore 20:30 si svolgerà, nella chiesa di San Francesco d’Assisi di Oria, la cerimonia di Benedizione del Palio alla presenza dei Capitani dei quattro Rioni e di tutte le massime cariche civili, religiose e militari. A seguire - la “Cerimonia di investitura” che avrà luogo nell’Accampamento del XIII secolo a cura dei Milites Friderici II a Parco Montalbano dove la compagnia d’arme veglierà il Palio e darà vita a scene di stampo medioevale.

Sabato 7 agosto intorno alle 21.30 invece, al cospetto dell’imperatore Federico II (interpretato quest’anno dall’attore Massimiliano Morra (protagonista, tra le altre cose, di alcune fiction importanti, quali il peccato e la vergogna, Rodolfo Valentino la Leggenda, e della trasmissione “Ballando con le stelle”) nella suggestiva piazza Lorch ci sarà la presentazione del Palio: probabilmente uno dei momenti più suggestivi delle manifestazioni grazie ad uno spettacolo unico fatto di combattimenti, coreografie e passi teatrali di grande effetto, e dove si ammireranno anche lo sfarzo e l’imponenza della Corte Federiciana con i sui figuranti suddivisi in nobili e dame, crociati, armigeri, giocolieri, mangiafuoco, arcieri, saraceni, musici, sbandieratori, danzatrici, falconieri.

Il Palio di quest’anno è stato donato dalla Chiesa di San Francesco d’Assisi di Oria ed è stato dipinto dall’artista Rosaria D’Oria.

Infine domenica 8 agosto, con inizio alle 17 e 30 circa, nel campo dei Padri Rogazionisti – allestito come fosse un campo di combattimenti medievale – si svolgerà il Torneo dei Rioni: ossia la sfida tra le quattro contrade oritane con combattimenti a cavallo curati dai cascatori acrobati di Cinecittà e le cinque prove di stampo medievale valide per l’assegnazione dell’ambito Palio.

Prima ancora, coreografie straordinarie ed esibizioni di sbandieratori, danzatori e compagnie d’arme. I biglietti per assistere comodamente seduti in piazza Lorch alla presentazione del Palio di sabato 7 e al “Torneamento” di domenica 8 nel campo dei Padri Rogazionisti, sono disponibili presso la Pro Loco fino a sabato pomeriggio dopo le 19.

L’appuntamento è per il fine settimana, dunque, quando Oria tornerà a vestire i panni della sua antica e gloriosa storia. “Corteo Storico di Federico II” e “Torneo dei Rioni” rappresentano da sempre l’evento dell’estate in Puglia, la cui storia si intreccia da sempre con quella dello “Stupor Mundi. Lo sanno bene i tanti visitatori che visitano Oria nel corso dell’anno e che hanno la possibilità di ammirare le sue bellezze monumentali e paesaggistiche. Presenze che si intensificano in questi giorni proprio grazie al “Palio” che – d’incanto – riporta tutti indietro nei secoli, alla scoperta di una delle pagine più affascinanti e misteriose della storia di un territorio da sempre legato alle sue radici.









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora