giovedì 23 settembre 2021

31/08/2021 17:36:58 - Provincia di Taranto - Attualità

Dai dati a disposizione di ASL Taranto risulta che la probabilità di essere ricoverati a causa del Covid è di circa cinque volte superiore nella popolazione dei non vaccinati rispetto a quella che si rileva tra i vaccinati: ogni 100 mila vaccinati (viene considerato qui il dato medio tra l’inizio e la fine del periodo di riferimento) si registrano 2,7 nuovi ricoveri, mentre se ne registrano ben 13,4 su un pari numero di non vaccinati

L’ASL Taranto comunica che nel corso del mese di agosto, presso le strutture ASL Taranto, si sono registrati 35 nuovi ricoveri per Covid. Di questi, 25 (pari a oltre il 71%) hanno riguardato persone non vaccinate, mentre 10 ricoverati (meno del 29%) erano vaccinati.

La distribuzione di vaccinati e non vaccinati tra i ricoverati per Covid non rispecchia quella della popolazione ionica, in cui vi è una prevalenza piuttosto netta dei vaccinati. Infatti, all’inizio del mese (2 agosto) il 64,2% della popolazione residente in provincia di Taranto aveva ricevuto almeno una dose di vaccino anti-covid, quota salita fino al 69,1% alla fine del mese (dato del 27 agosto). In altri termini, appare decisamente più probabile contrarre il Covid con conseguenze tali da richiedere l’ospedalizzazione per chi non è vaccinato, il che è in linea con quanto ormai è stato dimostrato da diversi studi a livello internazionale.

Più precisamente, dai dati a disposizione di ASL Taranto risulta che la probabilità di essere ricoverati a causa del Covid è di circa cinque volte superiore nella popolazione dei non vaccinati rispetto a quella che si rileva tra i vaccinati. Infatti, ogni 100 mila vaccinati (viene considerato qui il dato medio tra l’inizio e la fine del periodo di riferimento) si registrano 2,7 nuovi ricoveri, mentre se ne registrano ben 13,4 su un pari numero di non vaccinati.

Il fatto che vi siano dei ricoverati vaccinati è da considerarsi del tutto normale: come accade per tutte le vaccinazioni, i vaccini anti-covid non annullano completamente la possibilità di contrarre il virus. Tuttavia, è ormai accertato che tali vaccini riducono enormemente la possibilità di essere contagiati; inoltre, tra i soggetti positivi al virus, l’essere stati vaccinati riduce la probabilità di conseguenze cliniche di rilievo. L’Istituto Superiore di Sanità, alcuni giorni fa, ha reso noto che il ciclo vaccinale completo protegge all’88% dalla possibilità di essere contagiati, al 94% dal ricovero in ospedale per Covid, al 97% dal ricovero in terapia intensiva e al 96% dal decesso a causa della malattia.

L’ASL Taranto, dunque, rinnova l’invito ad aderire alla vaccinazione, nelle modalità già note (prenotazione sul portale regionale “La Puglia ti Vaccina”, tramite il Numero Verde 800.713931, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20, o presso le farmacie accreditate al servizio FarmaCUP). La vaccinazione è l’arma più potente di cui oggi disponiamo per arginare il Covid, evitando che questo riprenda vigore e ci costringa a nuove, ulteriori restrizioni.









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora