sabato 18 maggio 2024

16/09/2021 14:05:15 - Manduria - Politica

Il comunicato del gruppo consiliare GEA sulla conclusione della verifica politico-amministrativa a Manduria

«A distanza di una settimana dal confronto tra le liste di maggioranza, in cui si è convenuti sul percorso da attivare per la verifica, martedì sera si è tenuto l’incontro tra il gruppo GEA e il sindaco. Questo è stato ritenuto necessario, preliminare e vincolante al percorso stesso concordato con le liste di maggioranza.

Alla riunione hanno partecipato i 6 consiglieri di GEA Gregorio Perrucci, Michele Matino, Agostino Capogrosso, Filippo Scialpi, Luigia Lamusta e Pasquale Pesare con il portavoce Pompeo Stano, il sindaco con il suo collaboratore personale Gregorio Pizzi.

Si è discusso di metodo di confronto tra esecutivo e gruppi di maggioranza, della necessità di fare una verifica sul programma politico-amministrativo e di rivedere la composizione della Giunta e quindi rispondere a quanto chiesto da GEA nel documento consegnato al sindaco Pecoraro nel mese di giugno. 

Dal serrato dibattito si è convenuti sull’opportunità di fare una verifica politico-amministrativa, di individuare un puntuale e coinvolgente metodo di partecipazione e confronto tra esecutivo e gruppi di maggioranza e della necessità di rilanciare l’azione della macchina amministrativa. Tuttavia, il raggiungimento di questi obiettivi, per il sindaco, non richiede una rivisitazione della composizione della Giunta. Non concorda pertanto, con l’analisi fatta da GEA e con la necessità che questo gruppo consiliare (il più numeroso in Consiglio comunale), al pari degli altri gruppi, possa avere riferimenti con cui essere rappresentati in Giunta nei momenti decisionali, politicamente importanti e delicati, che comportano atti amministrativi con riflessi sulla collettività.

Alla luce dei risultati dell’incontro, il gruppo GEA non ritiene più necessario il prosieguo di una verifica politico-amministrativa, essendo venuto meno il presupposto fondamentale, quello per cui i gruppi consiliari trovano rispondenza tra azione politica in seno al Consiglio comunale e azione amministrativa in seno alla Giunta. Pertanto, da questo momento, la responsabilità del futuro politico/amministrativo della città ricade, completamente, sulle determinazioni assunte dal sindaco e dai due assessori sfiduciati».

 

Gruppo GEA









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora