domenica 24 ottobre 2021

23/09/2021 16:31:44 - Maruggio - Attualitą

Sarà allestita una mostra fotografica e distribuito un opuscolo informativo

In occasione della giornata mondiale del Rifugiato 2021, la Medihospes soc. coop. soc. onlus, in qualità di ente attuatore dei progetti S.A.I. “Zaitun” di Maruggio e “Shades” di Torricella, con il partnerariato delle Amministrazioni comunali e del Servizio Centrale S.A.I., ha organizzato un incontro con le comunità di Maruggio e Torricella per domenica 26 settembre, con una mostra fotografica e la distribuzione di un opuscolo informativo realizzato per l’occasione.

L’evento di sensibilizzazione, si terrà durante la SS. Messa presso la chiesa Matrice SS. Natività di Maruggio, alle ore 18.30 e la chiesa San Pietro Apostolo di Monacizzo alle ore 18.30.

La Giornata Mondiale del Rifugiato, indetta dalle Nazioni Unite nel 2001, in occasione del cinquantesimo anniversario dell’approvazione della Convenzione di Ginevra del 1951 sullo Status di rifugiato da parte dell’Assemblea Generale dell’Onu, è celebrata ogni anno il 20 giugno. Essa prevede una serie di iniziative di sensibilizzazione sulle condizioni di milioni di rifugiati richiedenti asilo, costretti a fuggire da violenze e guerra, obbligate a lasciare i propri affetti, la propria casa e tutto ciò che un tempo era la loro vita. Le note vicende legate all’emergenza epidemiologica da COVID 19 hanno reso

necessario rinviare le celebrazioni della giornata al 26 settembre, onde consentire la maggiore partecipazione possibile, in condizioni di sicurezza. Nel ricordare il messaggio del Santo Padre Francesco, in occasione della medesima giornata, “insieme possiamo fare la differenza” per tanti popoli in difficoltà, in fuga dalle guerre e dalle persecuzioni.

In questa prospettiva, i progetti S.A.I. di Maruggio e Torricella, con la collaborazione del fotografo Luca Lubello da Taranto e il patrocinio delle Amministrazioni comunali di Maruggio e Torricella e del Servizio Centrale S.A.I., hanno realizzato “Sei più Sei, Vite in viaggio”, con una mostra fotografica nelle chiese e la distribuzione di un calendario, nel quale ogni scatto rappresenta una fase del percorso di accoglienza. Il progetto toccherà vari aspetti del “viaggio” dei migranti, dall’accoglienza

materiale, a quella integrata, dall’istruzione scolastica e parascolastica alla formazione e riqualificazione professionale, dall’inclusione socioeconomica alla (ri)conquista dell’autonomia. L’evento avrà vita in un contesto solenne come quello della messa domenicale, così da evidenziare la prossimità del messaggio di accoglienza evangelica con quello realizzato nei progetti ministeriali di Maruggio e Torricella.

 

Stefano Depasquale

Coordinatore dei progetti SAI in Maruggio e Torricella







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora