martedì 26 ottobre 2021

07/10/2021 17:08:31 - Puglia - Attualità

Un grande, ultimo, gesto d’amore, reso possibile grazie alla grande sensibilità del marito e della figlia

 

Donazione multiorgano all’ospedale Bonomo di Andria. I parenti di una donna di 46 anni hanno dato il via libera all'espianto di cuore, fegato, reni, polmoni e cornee. In quasi 30 ore si sono avvicendate nelle sale di rianimazione dirette dal dottor Nicola Di Venosa cinque equipe chirurgiche.

Il fegato è stato prelevato dall'equipe del San Camillo di Roma; i reni sono stati prelevati dall'equipe di Foggia e trasferiti a Bari e a Livorno; il cuore e i polmoni sono stati prelevati dai cardiochirurghi e dai chirurghi del torace dell'ospedale Le Molinette di Torino, le cornee sono state prelevate dalla unità operativa di Oculistica di Andria diretta dal dottor Fabio Massari e inviate alla Banca degli occhi di Mestre. Tutte le attività sono state coordinate dal dottor Giuseppe Vitobello.

«A donare è stata una donna di 46 anni di Barletta - spiega Vitobello - il mio e il nostro ringraziamento vanno innanzitutto al marito e alla figlia della donatrice per avere espresso parere favorevole. Devo però ringraziare anche tutti gli operatori del presidio di Andria che hanno collaborato perché la più difficile donazione di organi mai fatta ad Andria andasse a buon fine».







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora